Sfregiata la lapide in ricordo di Falcone

La stele posta sul lungolago è stata deturpata proprio nel giorno in cui si commemoravano le vittime della strage di Capaci. "La città sappia reagire a questo atto"

Oltraggio alla memoria di Giovanni Falcone: nel giorno della commemorazione della morte del magistrato, della moglie e degli agenti della scorta, ignoti hanno deturpato la lapide a lui dedicata sul lungolago di Como. 

La sorella del magistrato, Maria, ha chiesto alla città di reagire e di manifestare solidarietà. La citta’, Como, con forza reagisca, manifestando tutta la solidarieta’ ai magistrati, che come mio fratello, oggi lavorano per il bene comune e per la sicurezza del Paese. Insieme faremo 1, 10, 1000, manifestazioni, iniziative e porremo ancora altre targhe" ha reagito la sorella del magistrato appresa la notizia. Ferma condanna è stata espressa anche dai sindacati e dalle sigle della polizia, oltre che dal capogruppo del Pd in Regione Luca Gaffuri che parla di «atto grave che non deve essere sottovalutato» e chiede una reazione dei comaschi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.