Sinistra e Libertà va in via Padova per dire no alla logistica

Dopo le Azalee prosegue la visita nei rioni cittadini, all'estremo sud della città. "Ci siamo sempre battuti per fermare il progetto, non vogliamo camion intorno alle case"

Riceviamo e pubblichiamo

In queste settimane (in realtà con regolarità negli ultimi due anni) Sinistra Ecologia Libertà è stata in piazza Libertà ovviamente. E al mercato e nei rioni. Ma abbiamo voluto anche essere presenti, per come siamo stati capaci, anche nelle vie cittadine. Non c’è metodo migliore per conoscere la città e quel che serve se non parlare direttamente con chi la vive, nel centro come nelle periferie. Guardarla con gli occhi della donna che spinge la carrozzina, del ragazzo in bicicletta, del disabile che trova il parcheggio destinato occupato, dell’anziano che aspetta i mezzi pubblici, di chi torna stanco a casa dal lavoro.

Così se ieri siamo stati in via Pradisera, oggi saremo dalle 17.30 alle 19.30 in via Padova a dire il nostro no ai capannoni della logistica, previsti dal PGT di Massimo Bossi. Non è un impegno solo da campagna elettorale: Sinistra Ecologia Libertà ha portato in consiglio comunale diverse osservazioni per bloccare questo disegno, perché la logistica è incompatibile con la residenza e rovinerà la qualità della vita di chi qui risiede. Il PdL, con l’aiuto della Lega, ha respinto queste richieste. Abbiamo reclamato che almeno fosse vietato lo stoccaggio e il trasporto di materiali pericolosi. Bocciato anche questo.
Ora lo abbiamo scritto a chiare lettere nel nostro programma: il PGT va rifatto, vogliamo tutelare le aree verdi, cancellare la logistica in questa area perché non porterà lavoro ma solo traffico, pericolosità ambientale e altro inquinamento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.