Strauss-Kahn agli arresti per violenza sessuale

Il capo del Fondo monetario internazionale era il probabile candidato socialista per la corsa all'Eliso contro Nicolas sarkozy

Dominique Strauss-Kahn è finito in manette. Il capo del Fondo monetario internazionale, dato per candidato con i socialisti per la corsa all’Eliseo per la successione al posto di Nicolas Sarkozy, è stato arrestato da tre poliziotti sul volo che da New York avrebbe dovuto riportarlo a casa.
L’accusa è delle più sgradevoli: Strauss-Kahn i tre capi d’accusa contestatigli sono
tentato stupro, atto sessuale criminale e sequestro illegale contro un’inserviente di un hotel newyorkese. La donna, dopo l’incidente, è scappata, ha avvertito il personale dell’hotel che ha chiamato il 911. La polizia e’ arrivata pochi minuti dopo ma Strauss-Kahn aveva già lasciato l’albergo.
Nelle prossime ore, alle ore 12.00 locali (ore 18.00 italiane), Strauss-Kahn comparira’ in tribunale, dove – riferiscono i suoi legali, Benkamin Brafman di New York e William Taylor di Washington – si ”dichiarera’ non colpevole”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.