Successo a Busto per l’atletica regionale

La Fisdir ha organizzato per la prima volta in città i campionati lombardi: la "Disabili Valcamonica" fa la parte del leone

L’esordio di Busto Arsizio nel mondo dell’atletica per disabili è stato davvero trionfale. Sono andati infatti in scena domenica nell’impianto di Sacconago i campionati regionali FISDIR, dedicati ai ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale, un evento cui hanno partecipato 90 atleti e 5 società sportive.
Una festa totale, riuscita anche grazie al fondamentale apporto della Protezione Civile e dei tantissimi volontari giunti a Busto: studenti del liceo scientifico Tosi, dell’università dell’Insubria, della Cattolica e atleti della Pro Patria Bustese, che si sono messi a disposizione dei colleghi portatori di handicap. Prima dell’inizio delle sfide s’è esibita la Banda di Busto Arsizio, che ha inaugurato in musica la manifestazione. Le performance dei ragazzi sono state eccellenti: la squadra dei Disabili Valcamonica, in particolare, ha recitato la parte del leone grazie alla quantità e alla qualità dei suoi portacolori. Grandi applausi sono andati pure alla polisportiva bresciana No Frontiere, che ha partecipato alla kermesse con un team interamente composto da ragazzi della categoria C21, affetti da sindrome di Down. Al termine delle competizioni si sono svolte le premiazioni, con il presidente dell’Associazione società sportive bustesi (Assb) Castiglioni, il numero uno del Coni provinciale Origlio e l’assessore allo sport di Busto Azzimonti a fare da cerimonieri.
Nel giorno della Festa della Mamma poi, non si poteva non omaggiare le madri presenti, alle quali sono stati regalati mazzi di fiori. «È stata una magnifica giornata – ha commentato il delegato regionale della FISDIR Lombardia Linda Casalini – in cui tutto ha funzionato, grazie all’incredibile entusiasmo di volontari e atleti. Mi auguro che questo bell’impianto venga sfruttato più spesso per le manifestazioni dedicate ai disabili». Qualcosa in tal senso comunque si sta già muovendo: infatti il presidente della Pro Patria Bustese Romano Pinciroli ha dato la sua disponibilità per dar vita a nuovi appassionanti eventi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.