Tenta di uccidere la madre con tre coltellate, arrestato

La donna 89enne stava dormendo nella sua stanza, non sarebbe in pericolo di vita. In manette il figlio 47enne che soffre da anni di problemi psichici

Ha tentato di uccidere la madre con tre coltellate. È accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì a Cislago, in un’abitazione di via Umberto Primo. Intorno all’una, un uomo di 47 anni, che da anni soffre di problemi psichici, ha preso un coltello da cucina ed è entrato nella camera da letto della madre, una donna di 89 anni. Mentre lei continuava a dormire l’ha colpita per tre volte, sotto il seno, poi è uscito di casa ed è andato dai carabinieri della stazione di Cislago dove ha confessato il presunto omicidio.
Nella casa sono quindi giunti i carabinieri, ma la donna era ancora in vita. È stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Saronno dove si trova in prognosi riservata. Le sue condizioni sono gravi, ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. Il 47enne, che era da anni in cura all’ospedale saronnese, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e si trova in carcere a Varese in attesa della convalida da parte del giudice.
Non si conoscono ancora le cause che potrebbero aver scatenato l’idea di uccidere la madre. Forse una lite durante il giorno, ma è ancora tutto da ricostruire.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.