Termometro Politico: “Sospesi gli exit-poll”

La società di rilevazioni demoscopiche denuncia anche "intimidazioni" e dice: "La Questura, informata, non aveva dato nessuna indicazione contraria"

Dopo le proteste del PdL e le verifiche da parte della polizia locale sui sondaggisti, Termometro Politico – la società che sta curando gli exit-poll a Gallarate – ha preso posizione: la società, che è impegnata in rilevazioni in tutta Italia, «segnala con amarezza che alcuni esponenti delle forze dell’ordine e polizia locale di Gallarate stanno cercando di impedire il nostro lavoro, ostacolando un exit poll di cui avevamo informato preventivamente anche la Questura di Varese». La comunicazione è riportata sul sito della società: «È una brutta pagina per chi cerca di fare in modo onesto e corretto il proprio lavoro, una pagina che ci fa dubitare di poter svolgere con serenità indagini scientifiche in futuro. Dalla Questura è giunta in seguito una comunicazione secondo la quale nessuna direttiva è stata data contro la nostra rilevazione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.