Territorio e turismo: Luvinate vuol essere protagonista

I tre candidati sindaco rispondono alla domanda sul futuro sviluppo del territorio anche in veste turistica. Una potenzialità resa possibile da tante ricchezze

Il torrente TinellaTerritorio e turismo: bellezze e sfruttamento delle sue potenzialità. C’è lavoro da fare? In che direzione? Il Parco del Campo dei fiori è adeguatamente servito e sfruttato? Il parco del Sorriso e il parco lungo il Tinella?

Fabio Binacchi Lega Nord: Territorio e sviluppo: Questo è un punto importante per la nostra lista e si collega coerentemente con il programma già presentato nel 2006. Noi vogliamo mantenere al centro dell’interesse la tutela del verde, del paesaggio e del territorio. C’è una frase che ci piace ripetere spesso: il territorio non è un bene rinnovabile: una volta rovinato, i danni prodotti rimangono per intere generazioni. Un altro punto su cui lavorare è il problema di troppe zone satellitari slegate: bisogna armonizzare il progetto complessivo, collegandole fra di loro. Noi desideriamo anche studiare un attraversamento in sicurezza della statale sfruttando il parco del Tinella e il suo corso.  Nonostante le risorse economiche disponibili non siano enormi, abbiamo comunque in previsione alcuni interventi per migliorare il territorio. Infine desideriamo ricordare che, secondo noi, Luvinate è una piacevole zona residenziale e non un dormitorio, come qualcuno lo ha definito in passato. Ci sono molte associazioni attive. L’importante è investire sul concetto di socialità, ripristinare le feste rionali, riscoprire le nostre tradizioni.

Stefano El Fenne: « Tutelare e valorizzazione dell’ambiente. Il territorio è ricco di bellezze paesistiche ma anche storiche e culturale. Parliamo del Golf, della cornice verde, del Campo dei Fiori. Ritengo che si debba investire in ambiente anche aprendo uno sportello per il risparmio energetico. Salvaguardia del patrimonio e investimenti ambientali sono la giusta miscela per una attenta offerta turistica e un valore aggiunto per Luvinate».

Alessandro Boriani Le Tre Torri: « Il Parco Campo dei Fiori è il fiore all’occhiello di Luvinate, per un turismo sostenibile e discreto, come si addice ai nostri sentieri. La realizzazione dell’area di ingresso al sentiero 10 – oggi molto utilizzata – è stata un primo passo che ci avvicina alle esperienze di altri grandi parchi italiani ed europei. Occorre proseguire su questa strada: vogliamo continuare a sostenere l’idea di una “Porta sud del Parco Campo dei Fiori” orientando la nostra attenzione proprio all’ingresso del sentiero, per renderlo più accogliente e più ordinato. Attraverso il Parco e un circuito di associazioni stiamo già studiando una serie di eventi per animare il sentiero 10 durante le quattro stagioni dell’anno. Vogliamo garantire poi la funzionalità del Parco del Sorriso intervenendo con opere di risanamento: gli edifici sono relativamente giovani ma già bisognosi di importanti interventi soprattutto dall’umidità per scelte progettuali ereditate piuttosto insolite, a partire dai tetti più corti delle mura. Intendiamo infine rilanciare l’Area del Tinella, oggi scarsamente utilizzata, collegando il Parco con via Castello, in modo da creare un circuito percorribile all’interno della proposta di corridoio ecologico tra Parco e Lago di Varese. Infine realizzeremo il nuovo percorso pedonale che collegherà le Tujaie con l’Oratorio e il Parco del Sorriso. Opera pubblica inserita nel nuovo PGT approvato dalla maggioranza uscente. Tutte scelte all’insegna di un paese attento all’ambiente ed unito, anche nelle possibilità di collegamento»

 

Segui lo speciale elettorale di Varesenews

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.