Terza pista, parte il procedimento di VIA

La sigla sta per Valutazione d'Impatto Ambientale, è il primo passaggio verso la realizzazione dell'opera. Nei prossimi due mesi si possono presentare le osservazioni all'opera

Parte il percorso per la VIA della terza pista: Enac e Sea hanno inviato al Ministero la richiesta per la Valutazione d’Impatto Ambientale, il ministero ha dato il via al procedimento. Si tratta dello studio che darà indicazione sull’impatto che avrà la nuova infrastruttura sul territorio: la richiesta è dunque il primo passo verso la realizzazione dell’opera, pur con tutti i correttivi possibili. La richiesta di Enac e Sea è datata inizio maggio, la notifica dell’avvio del procedimento – obbligatorio per aeroporti con piste più lunghe di 1500 metri – da parte del Ministero è stata pubblicata sui quotidiani nazionali . Dalla data di pubblicazione dell’avvio del procedimento ci sono 60 giorni per presentare osservazioni: l’avvio è stato notificato a tutti i sindaci del territorio, oltre che alle Province di Milano, Novara, Varese e ai due Parchi del Ticino, quello lombardo e quello piemontese.

La grande opera infrastrutturale si inserirebbe in un territorio delicato, quasi affacciato sulla valle del Ticino: l’area di realizzazione (in rosso nella foto sopra) si trova a sud dell’aeroporto attuale, centinaia di ettari che diventeranno parte dei sedime dell’aeroporto. Dalle voci critiche verso l’espansione dell’aeroporto si promette grande attenzione e si critica la scelta del periodo estivo, due mesi (da fine maggio a luglio) che comprendono anche periodi di vacanza. Tra le voci critiche c’è anche quella di Jimmy Pasin, molto impegnato nella critica (anche per ragioni economiche e non solo ambientali) alla terza pista: «Per noi – dice Pasin – esiste da domani un quinto quesito referendario: siete favorevoli all’ampliamento di Malpensa attraverso la costruzione di una terza pista?».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.