Tornano le avventure di Fast & Furios

Il 4 maggio uscirà nei cinema italiani il quinto capitolo della saga. Al cinema anche "Come l’acqua per gli elefanti" e "Senza arte né parte"

Il 4 maggio uscirà nei cinema italiani il quinto capitolo della saga di Fast & Furios. Ambientato a Rio De Janeiro, il film vede il ritorno di Dom (Vin Diesel). Dopo averlo liberato, Brian (Paul Walker) e Mia (Jordana Brewster) dovranno fronteggiare due nuovi avversari: un affarista corrotto e la legge, nei panni dell’agente federale Luke Hobbs (Dwayne Johnson) che ha allestito una squadra speciale apposta per star loro alle calcagna…
Nel fine settimana esce al cinema un titolo sentimentale tratto dal best-seller quasi omonimo di Sara Gruen, Come l’acqua per gli elefanti. Jacob Jankowski (Robert Pattinson), arzillo novantenne, ricorda il suo passato sofferto ed avventuroso. Prossimo alla laurea in veterinaria, la vita gli giocò un brutto tiro e gli fece perdere tutto ciò che aveva: la sua famiglia, la casa e con loro anche i suoi sogni.
Decise allora di unirsi al Benzini Brothers Circus, un circo strampalato composto da personaggi fiabeschi ed animali esotici, uno strano mondo parallelo nel quale Jacob cerca di trovare la sua strada e la serenità perduta. Nemmeno trovare l’amore sarà facile: la bella Marlena (Reese Whiterspoon), è infatti la moglie del proprietario del circo, e per Jacob le cose diventeranno ancora più assurde.
Il prossimo 6 maggio arriva nelle sale Senza arte né parte, con Vincenzo Salemme, una garbata commedia italiana ai tempi della crisi. Nel Salento, il Premiato Pastificio Tammaro chiude lo stabilimento storico, con l’idea di aprirne uno nuovo più moderno e meccanizzato. Tutto il gruppo di operai generici addetti alla catena di montaggio rimane così senza lavoro; alcuni di loro, come Enzo, Carmine e Bandula, rimangono addirittura senza un tetto. La moglie di Tammaro eredita inaspettatamente una galleria d’arte: non sapendo come gestirla, chiede ad Enzo e Carmine di lavorare in nero come custodi. I due uomini scoprono così l’arte contemporanea…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.