Tra dodgeball e biroce parte il palio dei rioni

L’apertura della manifestazione avverrà con la presentazione e la sfilata dei Rioni, che comprendono Clivio, Viggiù, Saltrio e Baraggia

IL gonfaloine del palioIl “Palio dei Rioni” è da sempre l’evento più importante e appassionante che dal 1968 coinvolge gli abitanti di Viggiù, Saltrio, Clivio e Baraggia incontrarsi e scontrarsi in simpatiche e folcloristiche competizioni.

I quattro paesini sono suddivisi in quattro rioni, San Giorgio per Saltrio, San Siro per Baraggia, Stalett per Clivio e Picasass per Viggiù, nato dalla fusione di Crusitt e Madunit. Partecipare al “Palio dei Rioni” non significa solo scontrarsi in competizioni sportive, ma soprattutto incontrarsi, stringere nuove amicizie e rinfrancare le vecchie.

La scorsa edizione ha visto vincitore il rione San Siro di Baraggia detentore del Gonfalone (nella foto), al secondo posto il Rione Stalett, al terzo il rione San Giorgio e all’ultimo posto il rione Madunit, uno dei due ex-rioni di Viggiù. Mai come quest’anno sarà bello vivere il Palio, ormai giunti alla 22esima edizione che guarda al futuro affondando le radici nel passato, con moltissime trasformazioni e cambiamenti.

Tra le novità vi è appunto il “nuovo” rione dei Picasass di Viggiù, inoltre nuovissimi giochi tra cui il dodgeball, la mountain bike, i giochi di forza e la serata elementare dedicata ai più piccoli. Oltre alle novità prima citate, saranno ripresentate le gare caratteristiche del Palio, citandone alcune vi sono i tornei di calcio, pallavolo e basket, le bocce, il triathlon, la fiaccolata nei quattro paesi, l’atletica, la birocc race cioè una corsa composta di veicoli senza motore costruiti artigianalmente, e la gara più importante cioè la staffetta al colle di S. Elia, con tante altre divertenti sfide. Nuove competizioni atletiche saranno unite a serate di festa e cabaret, con la presenza del comico Carletto Bianchessi che ha alle spalle numerose presenze televisive, accompagnato da un deejay e altri artisti che accompagneranno e intratterranno queste serate.

Un libretto completamente rinnovato che ormai accompagna tutte le edizioni, una nuova pagina Facebook ufficiale e un nuovissimo sito internet renderanno ancora più belle e coinvolgenti queste tre settimane, volte unicamente all’insegna dell’agonismo e del divertimento in cui i rioni si affronteranno in diciassette gare al fine di aggiudicarsi l’ambito Gonfalone che verrà assegnato nella serata di chiusura.

L’apertura della manifestazione avverrà con la presentazione e la sfilata dei Rioni, che decreta l’ufficiale inizio del Palio. Il Rione Picasass sfilerà per primo, a seguire il Rione San Giorgio, il Rione Stalett e il Rione San Siro che consegnerà come vincitore dell’ultima edizione il Gonfalone che sarà rimesso in palio per questa edizione del 2011. Tutto ciò avverrà presso l’oratorio di Baraggia di Viggiù, situato in centro al paese, Sabato 4 Giugno alle 21 (In caso di mal tempo l’apertura sarà effettuata presso il Palamonti di Clivio, la palestra comunale). Dopo la sfilata seguirà la gara di Tiro Alla Fune, prima gara del Palio dei Rioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.