Un campus multimediale per sognare l’Inghilterra

La English School propone a tutti i bambini dai 3 agli 8 anni una “vacanza” in città per imparare la lingua inglese divertendosi. In programma anche collegamenti via Skype con Southampton

Un campus estivo per imparare l’inglese divertendosi: è questa la proposta della English School di via General Biancardi per i bambini dai 3 agli 8 anni, che da lunedì 4 a venerdì 23 luglio potranno vivere tre settimane di giochi e di divertimento ma, soprattutto, di apprendimento della lingua straniera più parlata nel mondo. I giovani iscritti potranno divertirsi all’aperto con giochi d’acqua, dare sfogo alla propria creatività con disegni e colori, canti e musiche, attività di manipolazione e story-telling, utilizzare i personal computer e soprattutto comunicare in inglese con educatrici madrelingua. Per i più grandi ci sarà anche la possibilità di collegarsi via Skype con i bambini inglesi del kindergarten di Southampton, a sud di Londra, istituto con cui la English School porta avanti una stretta collaborazione ormai da due anni. Nel corso del campus, i ragazzi potranno anche svolgere i compiti delle vacanze assegnati dalle rispettive scuole.
La scuola di Busto Arsizio, gestita dall’Associazione culturale Olga Fiorini (Acof), offre come sempre numerose possibilità di partecipazione: mezza giornata, una giornata intera, una singola settimana o l’intero periodo di tre settimane, in base alle esigenze delle famiglie partecipanti. Il pranzo viene assicurato da un servizio quotidiano di catering. Le iscrizioni al campus sono aperte fino a lunedì 30 maggio; per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria della English School al numero telefonico 0331-677777 oppure al 348-5169641.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.