Un giovane sommese tricolore nel decathlon

Andrea Casolo, della Fanfulla Lodigiana, centra il titolo italiano juniores a Macerata con 6.433 punti

Continua a crescere la giovane atletica varesotta: ai risultati di Kaboré nel lungo, di Marzetta nel mezzofondo, di Perini negli ostacoli e altri ancora, si aggiunge la maglia tricolore conquistata nel fine settimana da Andrea Casolo nel decathlon. L’atleta di Somma Lombardo, in forza alla "Fanfulla Lodigiana", ha infatti vinto il titolo italiano juniores nel corso dei campionati di prove multiple disputati allo stadio Helvia Recina di Macerata.
Casolo ha ottenuto 6.433 punti (100: 11.77; 400: 51.15; 1500: 4:25.32; alto: 1.85; asta: 3.90; lungo: 6.43; disco: 31.59; giavellotto: 39.64; 110hs: 15.58; peso: 10.94) e ha superato di un soffio il pavese Riccardo Cimmino (6.394) capace di vincere quattro prove contro le due del sommese (400 metri e asta). Decisivo il distacco che Casolo ha inflitto al rivale nei 1.500 metri, 20 secondi che hanno ribaltato un punteggio fino a lì favorevole a Cimino.
Tra gli altri risultati di Macerata, va segnalato il bronzo nell’eptathlon juniores centrato da Sara Jemai dell’Us Sangiorgese, capace però di far segnare un 50,98 nel giavellotto che è miglior prestazione italiana dell’anno nella sua categoria (terza di sempre); sempre tra le juniores sesto posto di Alessandra Neboli e settimo per Giulia Ghezzi della NA Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.