Un nuovo mandato per Farioli, Busto roccaforte del Pdl

La ex-Manchester d'Italia riconferma il sindaco uscente con il Pdl che si conferma primo partito. La Lega Nord non sfonda ma aumenta il suo peso in consiglio. Il movimento 5 Stelle porta un consigliere. Male il centrosinistra

Busto Arsizio riconferma Gigi Farioli come suo primo cittadino. Il candidato sostenuto da Pdl, Lega Nord e Io Amo Busto Arsizio ha ottenuto lo stesso risultato di cinque anni fa: il 52,9%. Il centrosinistra unito a sostegno di Carlo Stelluti che comprendeva una coalizione che comprendeva Pd, Idv, Sel, FdS (Pdci e Prc), Verdi e Manifattura Cittadina si è attestato al 27,9% (nel 2006 Mariani aveva ottenuto il 25,8%). Dietro tutti gli altri sei candidati con la sorpresa di Giampaolo Sablich che ha ottenuto il 5,5% dei voti con il Movimento 5 Stelle mentre l’ex-sindaco Gianpietro Rossi (sostenuto da Indipendenti di Centro, futuro e Libertà e Api per Busto Arsizio, Impronta Giovane) ha ottenuto il 4,2%; Audio Porfidio, candidato de La Voce della Città ha totalizzato il 3,6%; per Francesco Iadonisi dell’Udc hanno votato il 3,4% dei bustocchi e per Antonio Corrado l’1,8%. Solo lo 0,7% ha votato Tridico di Unione Italiana.

Per quanto riguarda il voto alle liste il Pdl si riconferma primo partito con il 30,2% dei voti portando a casa un risultato superiore a quello di cinque anni fa quando si fermò al 27,98%. La Lega Nord ha ottenuto il 22, 9% e nella corsa con il Pdl non ha ottenuto il risultato sperato pur aumentando il proprio peso in consiglio. Per il Pd il trend segna una crescita anche se il paragone con cinque anni fa non è del tutto aderente in quanto si presentò come coalizione con l’Ulivo quando prese il 18,45% dei voti contro l’attuale 15,8% di queste elezioni. La lista del Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 5,5% dei voti e qui il raffronto è possibile solo con le elezioni regionali del 2010 quando prese il 2,67% dei voti. In calo, infine, l’Udc che nel 2006 poteva contare sul 5,15% dei voti mentre questa volta si è fermata al 3,5%.
Il nuovo consiglio comunale vedrà la presenza di 14 consiglieri di maggioranza (Pdl, Lega Nord, Io amo Busto Arsizio), 7 andranno al centrosinistra (di cui uno a Manifattura Cittadina), uno al Movimento 5 Stelle, uno alla coalizione di Gianpietro Rossi e uno all’Udc.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.