Viaggi d’affari e tecnologia, arriva la micro guida per il turismo business

Da giugno sarà disponibile on-line la nuova piattaforma per smartphone di Varese Convention & Visitors Bureau, realizzata in collaborazione con l’Università della Svizzera Italiana

Da quest’estate i congressisti ospiti della provincia di Varese, ma anche i manager in viaggio per lavoro o i turisti con più predisposizione per la tecnologia, avranno una nuova guida a disposizione: la mobile guide application for business travels.

Frutto di un progetto sviluppato dall’Università della Svizzera Italiana per conto di Varese Convention & Visitors Bureau, la micro guida per i congressisti varesini è stata presentata questa mattina alla stampa e a un gruppo di operatori del turismo congressuale ospiti in città nell’ambito del “Lago Maggiore Meeting Industry”, progetto di educational che ha portato per qualche giorno nei territori del varesotto, verbano e svizzera italiana un gruppo di operatori del settore.

Pensato per il segmento del turismo congressuale, l’applicativo per smartphone multipiattaforma (iOS, Android, Blackberry) guida il congressista ospite in provincia nella sua esperienza. Eventi, itinerari, mappe interattive, alberghi, ristoranti, vita notturna, attrazioni, trasporti, servizi, come ad esempio lavanderie aperte e farmacie: il tutto aggiornato in tempo reale, nelle versioni in lingua italiana e inglese, da giugno sarà scaricabile gratuitamente da itunes o da piattaforme simili.

«La connessione mobile nel mondo turistico significa soprattutto servizio “just in time” – ha spiegato Lorenzo Cantoni, decano della facoltà di Scienze della Comunicazione della Svizzera Italiana – Nel 70% dei casi i business travellers che vengono qui posseggono un dispositivo mobile per connettersi a internet e il 25 accede ad internet molto spesso, anche al di fuori delle ore lavorative».

«Questo progetto è punto di partenza non di arrivo – ha dichiarato Giovanni Luatti, direttore area business di Varese Convention & Visitors Bureau – Lavoreremo su due livelli: uno per la selezione e l’aggiornamento in tempo reale delle informazioni, l’altro per la condivisione del progetto con gli altri enti istituzionali del territorio, anche in vista dell’ampliamento verso il settore leisure».

Alla presentazione era presente anche Enrico Angelini, assessore alla promozione del territorio del Comune di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.