Villa Mylius ospita la “superbanda”

Domenica 29 maggio sei diversi corpi musicali sono riuniti in un unico schieramento, diretto dal maestro Alessandro Ancellotti

L’organico sarà quello di sei diverse bande ma il suono sarà uno solo. Il concerto in programma domenica 29 maggio (dalle 15,30) nella splendida cornice del parco di villa Mylius (o all’interno della stessa in caso di maltempo) a Varese non sarà un’esibizione come le altre: davanti alla bacchetta del maestro Alessandro Ancellotti ci saranno infatti i suonatori di sei diversi corpi musicali per una volta uniti a formare un’unica "superbanda" che promette di regalare un pomeriggio spettacolare.
Il gruppo sarà composto da un centinaio di elementi, provenienti dalle singole bande di Gemonio, Caravate, Leggiuno, Lavena Ponte Tresa, Velate e delle Rasa che hanno avuto per questa occasione il patrocinio di Anbima Varese, l’associazione provinciale dei corpi musicali.
In repertorio ci saranno musiche di diverso genere: da un tributo alle opere di Verdi (Verdi’s Triumph) al "Nessun dorma" a medley che omaggiano gli svedesi Abba o la musica italiana anni Sessanta, fino a brani come Ymca dei Village People o come la colonna sonora del film Sister Act.
Insomma, un programma… per tutte le orecchie, provato nei giorni scorsi in barba alle difficoltà di unificare un numero così elevato di strumenti che generalmente non si esibiscono insieme.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.