“Vogliamo un grande parco urbano per l’ex Cemsa”

La Lega Nord ha presentato un'interrogazione all'Amministrazione “per fare chiarezza: vogliamo capire cosa si intenda fare”

«La Lega Nord saronnese si sta impegnando fin dagli anni ’90 affinché nell’area dismessa B6.2 dell’ex Isotta Fraschini-Cemsa sorga un grande Parco urbano. Questa è un’area fortemente inquinata a causa delle lavorazioni industriali del passato. Recuperare quest’area di Sarònn è prioritario per salvaguardare la salute dei cittadini saronnesi». La Lega Nord ha infatti presentato un’interrogazione all’Amministrazione «per fare chiarezza. Vogliamo capire cosa intenda fare chi gestisce il Comune per recuperare quest’area nel più breve tempo possibile e renderla fruibile ai cittadini. Vogliamo conoscere una stima del possibile danno erariale per il Comune e cosa intenda fare questa amministrazione a proposito».
 
«La bonifica e il recupero di questa area sono oggi fortemente compromessi dal fallimento di un operatore immobiliare che stava operando nell’area ex CEMSA – proseguono dalla Lega Nord -. Il ritardo dei lavori di recupero ambientale si sommano ai problemi derivanti da un possibile danno economico per il Comune di alcuni milioni di euro. Il possibile recupero di 300 mila euro è sicuramente una buona notizia, ma bisognerà attendere diversi anni prima che si possa uscire da questa situazione di stallo giudiziario. Tutti sappiamo che servono molti soldi per recuperare un’area dismessa di queste proporzioni. Anche qualora l’operatore immobiliare non fosse fallito, ci sarebbero stati problemi economici nella creazione e nella gestione del grande parco in progetto. Troppo pochi i soldi derivanti dagli oneri di urbanizzazione destinati alla realizzazione del parco. Non esiste ancora alcun progetto di parco sulla carta».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.