Accordo con l’ospedale: la soddisfazione della Uil Fpl

Positiva l'intesa raggiunta tra le parti sociale e l'azienda ospedaliera. Preoccupazione per l'aumento dell'IVA

Gentile Direttore in ordine all’incontro tenutosi ieri nel tardo pomeriggio tra il Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera di Varese, le organizzazioni sindacali e la RSU aziendale per quanto riguarda la UIL FPL l’incontro ha ottenuto certezze e ha ottenuto delle esaustive informazioni circa le intenzioni della Direzione per ottemperare al contenimento dei costi imposti dalla Regione.

Innanzitutto è stato formalizzato nel corso dell’incontro il prolungamento dei contratti a tempo per 35 infermieri, 2 ostetriche e 1 tecnico di laboratorio. Per quanto riguarda gli infermieri sono rinnovi di 8 mesi e verranno rinnovati tutti sino alla data della prima prova del concorso pubblico per l’assunzione a tempo indeterminato, le cui procedure inizieranno verosimilmente alla metà di novembre con l’obiettivo dichiarato di concludere le procedure entro dicembre 2011.
Per il personale OSS, la direzione ha previsto, evidenziando però la difficoltà per l’alto numero di domande ( circa 1.200) l’espletamento del concorso per dicembre/gennaio.

Il Direttore ha poi elencato una serie di interventi per il contenimento dei costi che vanno dal potenziamento della week-surgery alla riduzione delle giornate di ricovero precedenti l’intervento operatorio nelle medie regionali, chiederà ai vari fornitori di beni e servizi dell’azienda di ricontrattare i contratti in essere più altre diverse iniziative.

Fatta salva la soddisfazione per il mantenimento del personale infermieristico in servizio, risorsa professionale, preparata e inserita nell’organizzazione aziendale, la UIL FPL senza clamori sugli organi di stampa, seguendo le normali procedure sindacali preposte al confronto, ha chiesto e ottenuto un confronto a tutto campo, La UIL FPL ritiene che la manovra predisposta dal Direttore sia “coraggiosa” attuarla in meno di 3 mesi.

Al momento la preoccupazione che la UIL FPL intravede per il futuro è che l’effetto dell’aumento dell’IVA disposto nella recente manovra finanziaria correttiva che corrisponde ad un costo aggiuntivo di circa 400.000 euro solo per il prossimo trimestre sia di difficile superamento
Per l’anno 2012 per il bilancio aziendale, in assenza di interventi regionali, significa oltre 1.500.000 euro di costo aggiuntivo.

Per la UIL FPL la notizia desta preoccupazione specialmente per l’anno 2012, con attenzione seguirà l’iter delle manovre poste in essere dalla Direzione, monitorando l’evolversi degli eventi con severa attenzione, nel rispetto delle funzione e dei ruoli.

distinti saluti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.