“Al Teatro Condominio primo spettacolo entro Natale”

La gestione sarà affidata ad una società esterna con un bando di gara pubblico, mentre sabato riprende la stagione concertistica. "Il Teatro del Popolo rimarrà in gestione diretta"

Una stagione di quindici spettacoli, con la prima data in cartellone prima di Natale. Così in Comune si pensa di riprendere l’attività al Teatro Condominio Gassman, una delle due strutture comunali che negli anni scorsi erano affidati in gestione alla Fondazione Culturale ora in liquidazione: nella giornata di lunedì è stata approvata la delibera di giunta che definisce le modalità di affidamento ad una società esterna che organizzi la stagione (il bando sarà redatto dai dirigenti del Comune): «Come avevamo già anticipato – spiega l’assessore alla cultura Sebastiano Nicosia – si tratta di un bando di gara che avrà evidenza pubblica, con pubblicazione anche sulla stampa, per trovare l’offerta migliore. Pensiamo che si possa arrivare ad avere il primo spettacolo prima di dicembre». Nel frattempo, il teatro non rimane inattivo, visto che il 22 ottobre al Gassman prende il via la stagione concertistica di musica classica curata dal Maestro Pennuto, una proposta di qualità che è anche in continuità con l’offerta degli anni scorsi. Per il resto, bisognerà capire quanto interesse può esistere tra associazioni e operatori teatrali per la gestione del teatro gallaratese: certo Gallarate si è ritagliata un ruolo quanto meno nella zona del Varesotto e dell’Alto Milanese, per questo sembra che ci sia l’interesse di alcune realtà, ma bisogna verificare quanto possano diventare concrete manifestazioni d’interesse. Nel frattempo si pensa anche all’altra struttura, il Teatro del Popolo di via Palestro, che fino allo scorso anno proponeva stagioni di carattere più sperimentale, con un pubblico mediamente più giovane e "di nicchia" rispetto al Condominio: «Il Teatro del Popolo rimarrà in gestione diretta, per spettacoli amatoriali e per eventi di associazioni. Ma sono arrivate anche offerte di microstagioni, ad esempio una per i ragazzi» conclude Nicosia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.