Approvato il Pgt, soddisfazione del sindaco

Lorenzo Vitali annuncia l'approvazione definitiva del piano di governo del territorio: "La soddisfazione è innanzi tutto per l’ottimo lavoro svolto in Consiglio Comunale, anche grazie alla collaborazione di tutti i consiglieri, di maggioranza e opposizione"

«Con grande soddisfazione annuncio l’approvazione definitiva del PGT. La soddisfazione è innanzi tutto per l’ottimo lavoro svolto in Consiglio Comunale, anche grazie alla collaborazione di tutti i consiglieri, di maggioranza e opposizione. A loro rivolgo il primo ringraziamento, tra i tanti che voglio fare.

Naturalmente ringrazio la Giunta, primo fra tutti l’Assessore Gianbattista Fratus e tutti gli uffici del settore Assetto e Gestione del Territorio, in particolare l’architetto Giancarlo Morelli e l’architetto Paola Ferri, insieme a tutto il loro staff. Inoltre voglio manifestare pubblicamente l’apprezzamento per il lavoro svolto dai tecnici estensori del PGT, guidati dall’architetto Marco Engel. Essi hanno saputo tradurre magistralmente gli input dettati dall’amministrazione: garantire una sempre maggiore vivibilità di Legnano, mantenendone l’identità, storicamente legata alle attività produttive. Come avevamo chiesto, si è lavorato per una città disegnata sull’identità dei suoi cittadini: un PGT dedicato alla voglia di fare, con grande elasticità nei confronti delle attività produttive.

Proprio al lavoro e alle attività produttive abbiamo concesso gli unici sacrifici in termini di consumo di suolo, rispondendo ad una richiesta precisa del mondo imprenditoriale: la possibilità di uno sviluppo rapido della capacità manifatturiera. Una sfida che abbiamo colto; confido che ora questo tipo di conferma, generato come risposta ad una domanda delle aziende, possa trovare riscontro nello incremento di realtà esistenti e nuove.

La nostra attenzione si è rivolta anche alle imprese di servizio e al commercio, grazie alla semplificazione delle procedure per la modifica di destinazione d’uso da residenziale a commerciale, direzionale e terziaria -e viceversa-. In questo senso il nostro PGT si dimostra anche strumento innovativo e attento alla realtà nel suo complesso: la tabella che regola il commerciale anche rispetto a problemi viabilistici e posti auto è certamente una novità importante.

Il nostro Piano di Governo del Territorio è stato definito con la concretezza che ha caratterizzato e caratterizza il lavoro di questa amministrazione. Flessibile per natura, prevede azioni realizzabili, anche in tempi molto brevi. L’ascolto della cittadinanza e il rispetto delle promesse elettorali hanno portato a risultati importanti: siamo giunti al ridimensionamento del 50% degli spazi commerciali di IPER nella zona San Paolo.

Anche con gli ambiti di trasformazione siamo in grado di rispondere concretamente alla richiesta di importanti servizi nella zona Oltrestazione: mi riferisco per esempio alla nuova Biblioteca, che in origine era prevista in centro. Alcuni esponenti dell’opposizione in Consiglio Comunale hanno riconosciuto che non sarebbe stato possibile fare meglio su un altro tema caldo di questo mandato: il progetto di potenziamento della tratta ferroviaria (Terzo Binario). Nel PGT abbiamo lavorato per tutelare al massimo non solo l’interesse della città nel suo complesso, ma anche quello dei gruppi di cittadini che potrebbero essere penalizzati dalla realizzazione di quest’opera.

Come ho già avuto modo di dire, il nostro lavoro, che ha tenuto conto della storia così come dell’attualità di Legnano, è proiettato al futuro, come dimostra anche la priorità dell’attenzione all’ambiente e al verde.

Concludo con un ultimo, ma non meno importante ringraziamento: a tutti quei cittadini che hanno seguito e partecipato attivamente alle varie fasi di elaborazione del PGT e agli organi di informazione, che ci hanno aiutato a tradurre il linguaggio a volte un po’ tecnico in modo semplice ed immediato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.