“Asl, speriamo in tempi brevi per la sistemazione”

Il consigliere Giorgio Pozzi che aveva denunciato la situazione in cui si trovano gli stabili dell’azienda in città, risponde alle critiche sul problema

«Invito Unione Italiana a dire ai saronnesi che la situazione dell’Asl non è poi così drammatica». Il consigliere comunale Giorgio Pozzi risponde a Unione Italiana sulla polemica sollevata dallo stesso Pozzi sullo stato in cui si trova l’Asl di Saronno. Alla questione ha già risposto anche il direttore generale dell’Asl della Provincia di Varese, confermando che entro il 2014 è previsto il trasferimento della sede. Ma la polemica non si ferma: «Sulla qualità del lavoro dei dipendenti evidentemente il coordinatore di U.I. non ha letto quanto ho scritto e quindi lo invito ad informarsi – prosegue Pozzi -. Se Particella sapeva da 20 anni che la situazione è questa perché non è intervenuto? Infine non può che far piacere sapere direttamente dal dott Zeli che “…è in fase di avvio il progetto che prevede la ristrutturazione edilizia e l’ampliamento, nonché la messa in sicurezza, l’adeguamento impiantistico e normativo dell’edificio in Via Fiume” con i 2.100.00 euro disponibili. Auspico, anzi, i saronnesi (utenti e dipendenti) auspicano soluzioni e tempi il più possibile brevi e ringraziano».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.