Assistente alla Poltrona, una professione importante e sempre ricercata

L’Ente di formazione COMEuro organizza un corso di formazione per addetti alla poltrona per studi odontoiatrici, professione che richiede un Attestato di Qualifica obbligatorio. Mille ore tra teoria, esercitazioni e stage

Gli studi odontoiatrici da sempre hanno la necessità della figura dell’Assistente alla Poltrona, un’attività che richiede, sempre più, competenza e professionalità, tanto che la Regione Lombardia ha deciso di normare questa figura professionale, individuandone il profilo qualificante, le competenze e gli obiettivi di formazione (art. 1, comma 2 della legge 43/2006). Si tratta d’altronde di una professione importante e delicata, tant’è che per l’Assistente alla Poltrona che non rispetta i requisiti prescritti dalla legge, Regione Lombardia prevede l’inibizione a svolgere l’attività.

L’Assistente alla Poltrona oltre ad accogliere i pazienti e gestire spesso l’agenda degli appuntamenti, controlla e aggiorna gli schedari, gestisce i rapporti con fornitori e collaboratori esterni, svolge attività di tipo amministrativo, ma soprattutto opera a diretto contatto con i pazienti, preparando l’area dell’intervento dentistico e assistendo il dentista durante l’esecuzione delle prestazioni; manipola, prepara e stocca i materiali dentali, riordina, pulisce e sterilizza strumentazioni e attrezzature, decontamina e disinfetta gli ambienti di lavoro.

Proprio per la delicatezza e la complessità di queste mansioni, il corso di formazione richiesto per la qualificazione prevede un percorso annuale di 1000 ore complessive, di cui 500 di teoria, 100 di esercitazioni pratiche e 400 di stage.

Per soddisfare la continua richiesta di questa figura professionale e per offrire  una formazione la più qualificata e completa possibile, l’Ente di formazione COMEuro ha deciso, in collaborazione con un noto Studio Dentistico di Varese, di offrire un corso estremamente qualificato, che mette a disposizione oltre a docenti di primo livello, le più moderne attrezzature, sia per la fase teorica che per le ore di esercitazioni pratiche.

La fase teorica si svolgerà in un’aula dotata di postazioni individuali e dispositivi didattici, con attrezzature informatiche dotate di software applicativi e gestionali, mentre la fase pratica si terrà in una serie di studi dentistici individuati secondo un criterio di qualità clinica erogata e dotati di un sistema informatizzato in rete direttamente al Riunito Odontoiatrico completo di poltrona e di turbina, micromotore e aspirazione. Sempre per la parte teorica, si dovrà seguire un iter formativo che fornisca cenni di anatomia e fisiologia (generale e dell’apparato stomatognatico) elementi di citologia e istologia, (generale e del dente) una base di endodonzia, protesi pedodonzia, ortodonzia, implantologia, chirurgia orale, conservativa. Ma anche una infarinatura sulla radiologia, e le normative sulla radioprotezione, elementi di rianimazione, e qualche cenno sulle norme e le disposizioni a tutela della sicurezza  sull’ambiente di lavoro, cenni sul diritto del lavoro, con particolare riferimento al rapporto dipendente, sulla normativa fiscale e assicurazione sanitaria.

Le esercitazioni riguarderanno l’assistenza quotidiana in un studio dentistico dal rilievo impronte (cucchiai arginati e siliconi), alle devitalizzazioni secondo i più moderni parametri europei, alle otturazioni funzionali e restaurative, e l’assistenza alla chirurgia orale, all’implantologia alla protesi, e alla rifinitura di provvisori in resina alla poltrona, con ribasature di protesi mobili e cementazioni.

Per accedere al corso, previsto verso la fine del mese di Novembre, è necessario essere in possesso del diploma di scuola media superiore o, in alternativa, di una qualifica professionale rilasciata al termine di percorsi biennali o triennali di prima formazione (ai sensi dell’art. 2 lettera a) della legge regionale 95/80) o, ancora, di una qualifica OSS.
Per i cittadini extra-comunitari è necessaria una  dichiarazione di valore del titolo di studio rilasciata dalla rappresentanza diplomatica italiana del paese in cui il diploma è stato rilasciato, e naturalmente la capacità di espressione e di comprensione orale e scritta della lingua italiana, a un livello tale da consentire la partecipazione al percorso formativo.
 
Alla conclusione del percorso di studi verrà rilasciato il titolo di attestato di competenze "Assistente alla poltrona di studio odontoiatrico”.

Il corso, che è indicato anche come percorso di professionalizzazione per assistenti già impiegati ma non qualificati ai sensi della Legge regionale, partirà orientativamente al raggiungimento di un numero minimo di iscrizioni.

Per informazioni:
COMEuro – Formazione & Marketing
Associazione No Profit

Via Piave 19, Varese – Tel: 0332 289051
Contatti: segreteria@comeuro.it    www.acomeuro.eu/

gerrygerry

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.