Avevano perso il lavoro, assunti come “angeli dei pendolari”

Trenord lancia il servizio di assistenza in stazione "My Link Staff": gli operatori sono stati scelti tra le persone che nei mesi scorsi sono state aiutate dal Fondo Famiglia Lavoro della Diocesi

Avevano perso il lavoro, ora si occuperanno di dare un aiuto ai pendolari nelle principali stazioni, tra cui Varese e Saronno. Da lunedì 17 ottobre, in 11 stazioni lombarde, sono entrati in servizio i primi 12 operatori "My Link Staff", per i pendolari di Trenord: il personale è stato scelto tra le persone che negli anni scorsi hanno perso il lavoro (soprattutto padri di famiglia) e sono stati aiutati nei mesi scorsi dal "Fondo Famiglia Lavoro" della Caritas Diocesana.

I dodici operatori avranno il compito di dare assistenza alla clientela nelle ore di punta del mattino e della sera. Il progetto è stato presentato oggi nell’ambito di una conferenza stampa alla presenza dell’amministratore delegato di Trenord, Giuseppe Biesuz, del direttore della Caritas Ambrosiana, Don Roberto Davanzo, e dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo. Dopo un periodo di formazione di oltre 100 ore il nuovo personale, che sarà facilmente riconoscibile dai viaggiatori, avrà il compito primario di dare assistenza alla clientela. Gli operatori saranno dotati di strumenti informatici che permetteranno loro di poter dare risposte in tempo reale su problematiche relative alla circolazione nonché di compilare questionari rivolti ai pendolari: nasce così una sorta di “auditel del pendolare” che consentirà di realizzare indagini quotidiane utili all’azienda per offrire un servizio sempre migliore. In particolare, i viaggiatori potranno ricevere dal My Link Staff assistenza sui titoli di viaggio, informazioni sugli orari dei treni, indicazioni sui servizi di stazione, supporto in caso di anormalità alla circolazione e materiale informativo.  Il nuovo personale lavorerà seguendo l’abituale flusso quotidiano dei pendolari. Per questo motivo i viaggiatori troveranno i My Link Staff alla mattina dalle ore 6 alle 9 nelle stazioni di Treviglio, Lodi, Saronno, Varese, Seveso, Monza, Albairate. Al pomeriggio tra le 17 e le 19, invece, presteranno servizio nelle stazioni di Milano Centrale, Milano Lambrate, Milano San Cristoforo e Milano Greco. Si tratta di stazioni-crocevia dove ogni giorno transitano oltre 100mila persone che utilizzano i treni di Trenord.

Dopo un periodo di sperimentazione, da dicembre il servizio sarà esteso anche ad altre principali stazioni di tutte le linee regionali lombarde. «Siamo orgogliosi di presentare, a pochi mesi dalla nascita di Trenord, una nuova iniziativa a favore dei viaggiatori – ha dichiarato l’amministratore delegato Giuseppe Biesuz – che rientra nell’ambito di un più ampio piano di lavoro, atto a migliorare la relazione con i clienti». L’«auditel del pendolare» rientra nel progetto di sviluppo dei canali di comunicazione e informazione alla clientela che va sotto il nome di My Link.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.