Bardello ferma i camion fino a fine ottobre

Riunione in Prefettura per risolvere il problema della viabilità. Il sindaco promette di rivedere lo stop ai mezzi pesanti dopo la decisione del Consiglio di Stato

Questa mattina, lunedì 10 ottobre, presso la Prefettura, alla presenza del Prefetto di Varese Giorgio Zanzi, si è tenuto un incontro sui problemi, manifestati anche dalle associazioni di categoria dei trasportatori, della viabilità del comune di Bardello. L’incontro, cui hanno partecipato i Sindaci di Bardello, Gavirate, Bregano, Besozzo, Biandronno, Malgesso, Travedona-Monate ed il dirigente della viabilità della Provincia di Varese, ha trattato l’ordinanza n. 47 adottata dal Comune di Bardello che inibisce l’accesso al centro urbano ai mezzi con massa superiore a 7,5 tonnellate provocando, di fatto, ripercussioni su tutte le altre arterie della zona.

Durante l’incontro al tavolo sono state portate da parte dai Sindaci dei comuni confinanti utili osservazioni. Al termine il Sindaco di Bardello, prendendo atto delle difficoltà che l’ordinanza sta causano ed evidenziando contemporaneamente la problematicità per l’utenza di continue variazioni delle disposizioni, ha assunto l’impegno di mantenere in vigore l’ordinanza fino alla pronuncia del Consiglio di Stato sulla istanza di sospensione cautelare del provvedimento e comunque non oltre il 31 ottobre.

Tutti i presenti, fornendo la loro disponibilità hanno concordato sulla necessità di confrontarsi ad un tavolo tecnico per le future decisioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.