“Bene Tradate coi 30 all’ora”

Il primo cittadino Porro sul provvedimento "limitato" di Candiani: “Anche noi fatto per sicurezza, mi auguro che altri proseguano su questa strada”

«Mi fa piacere che il comune di Tradate adotti come noi delle zone 30, ma forse il sindaco Candiani si è perso il passaggio che anche noi lo abbiamo adottato per una maggiore sicurezza. L’inquinamento era solo in una prima fase». Il sindaco di Saronno, Luciano Porro, risponde al sindaco di Tradate che aveva recentemente dichiarato di aver adottato il provvedimento in una zona della città, ma di non voler essere paragonato a Saronno.
«Noi non facciamo altro che recepire quello che altri hanno fatto 30 anni fa, in molti paesi d’Europa – prosegue Porro -. Mi auguro che Tradate vada avanti su questa strada. Lo stesso sindaco mi aveva confidato che se non lo avessimo fatto noi di Saronno lo avrebbe fatto lui. Ma poi la Lega Nord saronnese si è dichiarata contraria e lui non ha più potuto adottare questo provvedimento. Magari adesso – conclude ironico -, in maniera un po’ lenta ci arrivano anche loro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.