Boschi puliti grazie ai detenuti bollatesi

L’Amministrazione comunale di Castano Primo in collaborazione con la direzione della casa di reclusione di Bollate, ha organizzato per domenica 9 ottobre una giornata ecologica

L’Amministrazione comunale di Castano Primo, per iniziativa del Vicesindaco e assessore ai Servizi sociali Roberto Colombo, in collaborazione con la direzione della casa di reclusione di Bollate, ha organizzato per domenica 9 ottobre una giornata ecologica di recupero del patrimonio ambientale, con la partecipazione di un gruppo di circa 40 detenuti del carcere di Bollate, oltre che del gruppo di Protezione civile di Castano Primo. Per Castano si tratta della prima iniziativa di questo tipo.
I detenuti, che hanno aderito liberamente all’iniziativa, sono giunti in mattinata alla Tensostruttura di via Mantegna, accompagnati dai loro famigliari. Erano presenti anche venti agenti della Polizia penitenziaria, comandati dal vice-commissario Roberta Maretta, e quattro educatori, tra cui il responsabile dottor Roberto Mezzi.
I partecipanti sono stati accolti, alla Tensostruttura, dagli Amministratori, dopodiché hanno iniziato il lavoro nelle zone assegnate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.