Castellanza vince il derby, Tradate sfiora l’impresa

Le streghe si impongono in tre set sul campo di Villa Cortese, la Grima costringe Ornavasso al quinto set. In B2 la Yamamay si riscatta al tie break, Cislago corsara a Imperia

È certamente un inizio di stagione positivo quello di Castellanza che, malgrado l’assenza di Ballardini, sta subito facendo sentire la sua voce nel campionato di B1. Dopo il successo in cinque set su Villata, arriva anche un convincente 3-0 nel derby con Villa Cortese, che porta le neroverdi al secondo posto in classifica. Bene anche Tradate, ancora una volta sconfitta al tie break ma protagonista di una prova davvero positiva contro la quotata Ornavasso; nuovo ko invece per Orago, battuta nettamente in casa da Forlì.
In serie B2 si sblocca la Yamamay, che deve faticare fino al tie break per aver ragione di Alessandria, mentre Cislago non incanta ma raccoglie tre punti importanti a Imperia. Niente da fare invece per Legnano, ancora a quota zero dopo la sfortunata trasferta di Brescia.

GSO Villa Cortese-Gobbo Allestimenti Castellanza 0-3 (23-25, 14-25, 21-25) – Non c’è la battaglia che ci si aspettava a Villa Cortese: Castellanza sbaglia poco e gestisce con sicurezza la partita, mentre dalla parte di Villa si moltiplicano gli errori e le imprecisioni. Emblematico il primo set in cui la squadra di casa, dopo il 4-8 iniziale, raggiunge e sorpassa le avversarie sul 16-14, ma poi subisce un filotto di punti per il 18-21. Villa ci riprova e si riporta in parità sul 23-23, a questo punto però due errori in ricezione di Parrocchiale decidono il set. Galimberti cambia libero inserendo Mazzola, ma non basta: Castellanza continua a fare la voce grossa in battuta e domina il secondo set (4-8, 6-16, 10-21), facendosi sentire anche a muro con una Moraghi sopra le righe. Nel terzo set entra Danesi al posto di Figini; Villa Cortese stavolta parte alla grande e si porta avanti 8-3, per poi gestire fino al 16-11. Ancora una volta, però, le biancoblu sbagliano troppo nel momento chiave e sul 21-19 altre due ricezioni da dimenticare danno il via a un break che porta direttamente al 21-25. “Peccato, loro non sono più forti di noi – commenta Igor Galimberti – solo che bisogna avere un po’ più di testa, invece troppo spesso spegniamo l’interruttore”. Sorride invece Castellanza, che registra anche le buone prove di Cagnoni (46% in attacco) e di Trezzi.
VILLA: Dall’Ara 1, Sylla 12, Costenaro 2, Figini, Bordignon 7, Perinelli 15, Parrocchiale (L), Di Pinto, Mazzola (L), Danesi 3, Ferrara 2. All. Galimberti.
CASTELLANZA: Rizzelli 3, Vigato 7, Moraghi 11, Trezzi 9, Angeli 10, Cagnoni 13, Citterio (L). N.e. Rossetti, Sala, Ballardini, Costantini. All. Maiocchi.

Grima Tradate-Matia Ornavasso 2-3 (23-25, 25-22, 14-25, 25-19, 15-17) – Vicina a una grande impresa la Grima, che si inchina a Ornavasso soltanto ai vantaggi del quinto set: una partita ben diversa dai due precedenti di Coppa, in cui le piemontesi avevano dominato con altrettanti 3-0. Anche stavolta le cose sembrano mettersi bene per Ornavasso, che conduce 3-8 e 12-16; Tradate, con Massara entrata quasi subito al posto di Arioli, crede nella rimonta e la porta a termine sul 23-23, ma la Matia riesce comunque a chiudere il set sul 23-25. Le padrone di casa riescono a pareggiare i conti conducendo dall’inizio alla fine il secondo set (25-22) e anche dopo il tremendo rovescio subito nel terzo, deciso dallo 0-8 iniziale, non si perdono d’animo. Nel quarto set, infatti, Tradate recupera dal 4-8 al 13-13 e poi prende il largo fino al 25-19. Si va al tie break, e Sghedoni e compagne provano la fuga sul 5-2; Ornavasso però reagisce e ribalta il punteggio sul 7-10. Ai vantaggi, sul 15-15, lo spunto migliore lo trovano ancora le ospiti. Buona la prova di Massara e del libero Garzonio.
TRADATE: Sghedoni 1, Arioli, Moda 4, Fasoli 14, Arnoldi 20, Causevic 18, Garzonio (L), Massara 9, Volpi. N.e. Perinetto, Brogliato (L). All. Greco.

Progetto Volley Orago-AICS Volley Forlì 0-3 (16-25, 17-25, 19-25) – Torna Moscato in panchina ma non cambia il risultato per Orago, che incassa un secco 0-3 in una partita caratterizzata dagli errori: più di 40 quelli delle padrone di casa, molti anche da parte di Forlì. Nel primo set il punteggio resta comunque in equilibrio fino al secondo time out tecnico, poi le romagnole scappano e chiudono 16-25; anche nel secondo Orago riesce a mantenersi in scia solo in avvio. Più combattuto il terzo set, con le due squadre appaiate fino al 18-18: a questo punto però arrivano 4 errori delle varesine e il parziale si chiude con un fortunoso muro di Forlì che finisce sui… capelli di una giocatrice di casa per il 19-25.
ORAGO: Ruben, Bottino 10, Filippin 6, Redaelli, Colombo 10, Garbarini 7, Ardo (L), Gamba 2, Cerri, D.Peonia, Napodano, Della Canonica (L). N.e. S.Peonia. All. Moscato.

Girone A – Risultati e classifica
Girone B – Classifica: Breganze, Cerea, Padova 6; Flero, Saonara 5; Forlì, San Donà, Porcia, Udine 3; Rimini 2; ORAGO, Cadelbosco, Foppapedretti, Campagnola 0.

B2 FEMMINILE – Aspettando il gioco, ecco i risultati: si può sintetizzare così il momento del Cistellum Cislago, che a Imperia centra la seconda vittoria del campionato, e questa volta senza passare dal tie break. Finisce 3-0 (25-21, 25-22, 25-21) dopo tre set molto combattuti, contro una squadra che difende con tenacia su ogni pallone: Cislago si ritrova sotto nel punteggio in tutti e tre i parziali ed è sempre costretta a rimontare. “Prestazione un po’ sottotono – commenta Massimo Carnelli – ma la vittoria è importante. Dobbiamo lavorare molto in palestra per dare continuità al nostro gioco”. Torna a sorridere anche la Yamamay Pro Patria, che riprende la consolidata… abitudine del tie break; questa volta piacevole, visto che la sfida con Alessandria si conclude sul 3-2 (25-11, 22-25, 22-25, 25-20, 15-7) a favore delle bustocche, malgrado l’assenza di Prandi impegnata con la prima squadra. Troppi errori per le biancorosse nel secondo e nel terzo set, ma il parziale decisivo è dominato; buona la prestazione di Taborelli, nel suo nuovo ruolo di schiacciatrice, e del colosso Angelina. Nel girone C, resta invece ferma al palo la Focol Legnano: in trasferta a Brescia, la Focol si arrende per 1-3 (17-25, 17-25, 25-23, 16-25) alla Millenium. Inizio da incubo per le biancorosse, subito sotto 1-8 nel primo set; nel secondo Legnano prova a forzare la battuta e si porta avanti 8-6, ma muro e difesa faticano e le bresciane riprendono ben presto il comando. Solo nel terzo set la squadra di Annalisa Zanellati riesce a tenere il ritmo delle avversarie: 6-8, 15-14 e nel testa a testa finale Castelli è decisiva per il 25-23. Il quarto set comincia di nuovo punto a punto, ma sul 12-12 battuta e muro spingono la squadra di casa al break decisivo.

Girone A – Risultati e classifica
Girone C – Classifica: Meda 6; Trento, Bolzano, Rovereto 5; Monticelli, Trescore, Montecchio 4; Brembate, Brescia 3; San Vitale 2; Desio 1; LEGNANO, Aspes Cus, Volta Mantovana 0.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.