Censimento: dove restituire i moduli

Sono già più di tremila le famiglie varesine che hanno compilato e restituito le schede. Il comune ha diffuso l'elenco dei 15 centri di raccolta

censimentoL’ufficio statistica del comune di Varese ha diffuso i primi dati sul Censimento Istat.

Alle 6.30 del 17 ottobre ben 3.735 famiglie, pari al 10% del totale di quelle che hanno ricevuto il questionario da Poste Italiane, avevano compilato e riconsegnato il questionario, collaborando alla realizzazione del censimento, e ottemperando, tra l’altro, all’obbligo di risposta, che grava sulla rilevazione. Di esse, il 63%, pari a 2346 famiglie, ha autonomamente utilizzato il canale web, o ha usufruito della compilazione online offerta da uno dei 15 centri di raccolta che il Comune di Varese ha predisposto sul territorio. Le restanti 1388 famiglie hanno, invece, restituito il modulo cartaceo presso i centri. Ad oggi risulta che nessuno abbia usufruito dei punti di ritiro istituiti presso gli uffici postali. I centri comunali di gran lunga preferiti dai cittadini risultano essere quelli di Masnago e di via Veratti, letteralmente presi d’assalto dai cittadini.

Si ricorda che i centri di raccolta sul territorio comunale sono 15, così dislocati:

· Santa Maria del monte – Via del Ceppo, 5 (locali seggio elettorale), aperto fino al 19 novembre 2011 (festivi esclusi), da lunedì a sabato dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 17.00;

· Rasa – Via San Gottardo, 41 (ex scuola elementare “Mameli”), aperto fino al 19 novembre 2011 (festivi esclusi), da lunedì a sabato dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 17.00;

· Avigno – Via Oriani, 121 (ex sede circoscrizione), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a sabato dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Sant’Ambrogio – Via Canetta, 12 (ex sede circoscrizionale c/o scuola elementare “Canetta”), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a venerdì dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 17.00 e il sabato dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Montello – Via Montello, 94 (ex sala circoscrizionale), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), il lunedì e il giovedì dalle h. 10.00 alle h. 14.00, il martedì, mercoledì e venerdì dalle h. 12.00 alle h. 17.00 e il sabato dalle h. 12 alle h. 19.00;

· Varese Centro – Via Veratti, 12 (Ufficio Relazioni col Pubblico), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a sabato, dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Biumo Inferiore – via Garibaldi, 4 (atrio auditorium Liceo Musicale), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a sabato, dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· San Fermo – Via Pergine, 6 (scuola media “Don Rimoldi”), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a sabato dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Valle Olona – Via Aquileia, 18 (ex scuola elementare “De Amicis”), aperto da lunedì a sabato (festivi esclusi) dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Giubiano – Via N.Bixio, 24 (scuola elementare “Parini”) – APERTO SOLO IL SABATO (festivi esclusi) dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Bustecche – Via Carnia, 155 (ex casa custode scuola media “A. Frank”), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a sabato dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Bizzozero – Via Golgi (ex sede circoscrizione c/o scuola elementare “Marconi”), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a venerdì dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Ippodromo – Viale Ippodromo, 28 (scuola elementare “Pascoli”) – APERTO SOLO IL SABATO (festivi esclusi) dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Capolago – Via del Gaggio, 9 (scuola elementare “Baracca”) – APERTO SOLO IL SABATO (festivi esclusi) dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00;

· Masnago – Via Caracciolo, 46 (Villa Baragiola, piano terra – ingresso a destra dello stabile), aperto fino al 31 gennaio 2012 (festivi esclusi), da lunedì a sabato dalle h. 10.00 alle h. 12.30 e dalle h. 13.30 alle h. 19.00.

Presso ciascun Centro, oltre che richiedere tutte le delucidazioni del caso, è possibile riconsegnare il questionario cartaceo, opportunamente compilato, ovvero richiedere agli addetti la compilazione del questionario. Per la compilazione, è opportuno prenotarsi, telefonando al numero 0332 – 255640, da lunedì a sabato, dalle h. 10.00 alle h. 17.30 (escluso festivi). Il servizio di prenotazione sarà attivo fino al 20 dicembre 2011. Tutti i servizi offerti presso i centri SONO COMPLETAMENTE GRATUITI.

Nei Centri Comunali di Raccolta istituiti presso l’atrio dell’Auditorium del Liceo Musicale, in via G. Garibaldi n. 4, la Scuola Elementare “G. Parini” in via N. Bixio n. 24 e la Scuola Elementare “G. Pascoli” in via Ippodromo n. 28, nella sola giornata di sabato, e fino al 17 dicembre prossimo, a fianco degli addetti ai Centri opereranno i mediatori culturali e linguistici, per facilitare la partecipazione al Censimento degli stranieri residenti o presenti nel Comune di Varese. In particolare,

· Presso l’atrio dell’Auditorium del Liceo Musicale, in via G. Garibaldi n. 4:

o Dalle h. 10.00 alle h. 14.30 sarà presente il mediatore in grado di aiutare coloro che parlano la lingua ucraina, russa, moldava e bulgara;

o Dalle h. 14.30 alle h. 19.00 sarà presente il mediatore in grado di aiutare coloro che parlano la lingua albanese;

· Presso la Scuola Elementare “G. Parini” di via N. Bixio n. 24:

o Dalle h. 10.00 alle h. 14.30 sarà presente il mediatore in grado di aiutare coloro che parlano la lingua cingalese e inglese;

o Dalle h. 14.30 alle h. 19.00 sarà presente il mediatore in grado di aiutare coloro che parlano la lingua albanese;

· Presso la Scuola Elementare “G. Pascoli” di via Ippodromo n. 28:

o Dalle h. 10.00 alle h. 14.30 sarà presente il mediatore in grado di aiutare coloro che parlano le lingue inglese e spagnola;

o Dalle h. 14.30 alle h. 19.00 sarà presente il mediatore in grado di aiutare coloro che parlano le lingue araba e francese.

La data ultima per la “restituzione spontanea” del questionario, attraverso i tre canali previsti dalle disposizioni Istat (Web, Uffici Postali e Centri Comunali di Raccolta), è il 21 novembre prossimo. A partire da quella data, mentre sarà comunque possibile, per i cittadini, utilizzare ancora questi tre canali, entreranno parallelamente in campo i rilevatori, che saranno, tra l’altro, incaricati di sollecitare la restituzione del questionario da parte delle famiglie che, a suo tempo, lo hanno ricevuto. Entro il 31 gennaio 2012 tutte le famiglie dovranno restituire il questionario compilato.

Si ricorda che Poste Italiane sta recapitando il questionario a tutte le famiglie che risultavano essere iscritte all’anagrafe del Comune di Varese alla data del 31 dicembre 2010, e che il portalettere riesce ad individuare in maniera univoca. Tutte le famiglie che, ad oggi, non hanno ancora ricevuto il modulo, devono attendere, dal momento che la consegna dei questionari si concluderà il 22 ottobre prossimo. A partire da questa data, il modulo sarà consegnato a cura del Comune, sia tramite invio postale, sia tramite rilevatori. Ciò vale anche per le famiglie immigrate a Varese a partire dal 1° gennaio 2010, o che abbiano cambiato indirizzo nel corso del 2011.

I questionari in distribuzione sono di due tipi: quello verde, detto “short form” più breve , e quello rosso, detto “long form”, con più domande, rivolto solo a un campione di famiglie, pari a circa un terzo di quelle interessate all’invio postale.

Informazioni sulla rilevazione possono essere richieste telefonando da lunedì a sabato dalle h. 9.00 alle h. 18. 00 (festivi esclusi), o inviando una mail all’indirizzo statistica@comune.varese.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.