Consiglio contestato: “Dal sindaco solo parole di circostanza”

Dopo l'esposto del consigliere Ponti in merito all'accesa seduta del 26 luglio le minoranze chiedono una presa di posizione istituzionale da parte del primo cittadino

commenti minoranze dichiarazioni sindaco angera«Parole di circostanza». Così il gruppo unito di minoranza, composto dai consiglieri Alfredo Diano, Eraldo Oggioni e Alessandro Paladini Molgora, commenta le dichiarazioni del sindaco Magda Cogliati riguardo l’azione legale intrapresa dal consigliere comunale Vittorio Ponti. «Chiediamo che quanto comunicato dal sindaco ai mezzi di comunicazione: "Quella sera furono conclusi tutti i punti all’ordine del giorno" ed "È vero quel consiglio comunale è stato molto animato ma non parlerei di interuzione di pubblico servizio" sia dichiarato anche ai Carabinieri in ambito di interrogatorio, così da ottenere la conseguente logica archiviazione del caso, poiché non sussiste. Noi ci aspettiamo concrete prese di posizione nelle sedi istituzionali adeguate, non facili dichiarazioni di stampa. Intanto invitiamo i cittadini che sono stati coinvolti nelle indagini a presentarsi sabato, 29 ottobre alle ore 15,30 in via Diaz 6».

A commento delle parole del sindaco è intervenuto anche il consigliere comunale Marco Brovelli, della lista A come Angera: «Preso atto delle dichiarazioni occorre evidenziare sul piano politico la presa di distanza assunta dal Sindaco rispetto al consigliere comunale Ponti. Ancora una volta – prosegue Brovelli –  l’intimidazione poltica che utilizza il consigliere per attaccare e denigrare una parte della minoranza con l’utilizzo di una terminologia che con la politica è lontana anni luce, fatta di offese gratuite che, saranno evidenziate alle competenti autorità nei modi e nei termini stabiliti dalle disposizioni normative vigenti in materia. La lista " A Come Angera " ritiene di avere sempre operato nella sfera politico e amministrativa senza mai travalicare tale confine; l’aspetto personale lo lasciamo agli altri, poichè la politica che intendiamo fare per la nostra Città è nel segno opposto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.