Controlli in stazione, in manette pusher

Aveva addosso oltre 100 grammi di hashish mentre a casa i carabinieri ne hanno scoperto un altro mezzo chilo

Spacciava hashish nella zona della stazione delle Ferrovie Nord ed è stato arrestato dai Carabinieri del Norm di Busto Arsizio. Un cittadino marocchino di 35 anni è stato fermato dagli uomini del tenente Marco Tubiolo dopo che, durante un servizio antidroga proprio in stazione, era stato notare andare e tornare più volte a bordo della sua bicicletta. Il giro strano tra la stazione e il centro li ha insospettiti e immediato è scattato il controllo. L’uomo aveva addosso un centinaio di grammi di hashish ed un portafogli da donna con 70 euro in contanti. L’hashish è stato sequestrato e l’uomo denunciato per detenzione ai fini di spaccio. Il portafogli con il denaro era smarrito da una donna di Busto il giorno prima, e nelle prime ore di questa mattina è stato restituito alla proprietaria dai Carabinieri.

L’uomo arrestato era appena giunto sotto la propria abitazione quando si è visto accerchiato dai carabinieri. Per lui immediata la perquisizione personale e domiciliare. Lì la sorpresa: in un’intercapedine del sottotetto sono stati rinvenuti ben 4 panetti di hashish del peso di circa mezzo chilo. Per l’uomo sono subito scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Busto Arsizio, dove si trova attualmente associato a disposizione del P.M. di turno Roberta Colangelo.

Nella stessa circostanza è stato segnalato alla Prefettura un assuntore, che aveva acquistato circa 2 grammi di stupefacente dai pusher, nascondendo invano la sostanza all’interno dei propri calzini. Il servizio antidroga dei Carabinieri di Busto Arsizio si inserisce in una serie di controlli dedicati alle aree sensibili della città, quali le stazioni ferroviarie, istituti scolastici e luoghi di ritrovo, spesso scenari delicati dal punto di vista della sicurezza.

I carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio  hanno svolto anche una nuova serie di servizi mirati ad un controllo massiccio del territorio. Dal comune di Busto Arsizio ai comuni di Lonate Pozzolo, Samarate, Castellanza, Fagnano Olona, Cassano Magnago, sono stati impiegate oltre 20 pattuglie e auto civetta. Sono state controllate oltre 256 persone e 171 veicoli, con un piano di controllo del territorio integrato nell’intera provincia di Varese. Un pregiudicato originario di Gallarate e residente a Cassano Magnago è stato arrestato in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dall’A.G. di Busto Arsizio, l’uomo, prelevato dalla propria abitazione è stato condotto in carcere.
Nel corso della nottata sono stati controllati anche 20 soggetti sottoposti a detenzione domiciliare,
4 esercizi pubblici e sono state elevante sanzioni per violazione alle norme del Codice della Strada per complessive 308,00 euro. Sono state ritirate 4 patenti per guida in stato di ebbrezza ed elevate diverse contravvenzioni per comportamenti irregolari alla guida. 3 persone sono state segnalate alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, modiche quantità di hashish ed eroina.  Tre persone denunciate per porto illegale di strumenti atti ad offendere,

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.