“Corde e fili della vita” in scena al Giuditta Pasta

Mercoledì sera spettacolo di beneficenza organizzato dal Centro diurno disabili cittadino, storia di Philippe Petit, funambolo alla continua ricerca della libertà

Il Centro Diurno Disabili di Saronno presenta lo spettacolo teatrale: “Intrecci: Corde e fili della vita”. Appuntamento mercoledì 12 ottobre alle ore 21 al teatro “Giuditta Pasta” via primo maggio, Saronno. Spettacolo teatrale frutto di tre anni di lavoro portato avanti dall’equipe educativa e dall’animatrice teatrale Roberta Cardini, regista anche dell’ultimo spettacolo che ha calcato le scene qualche anno fa.

«Lo spettacolo di mercoledì prossimo - raccontano gli organizzatori - è liberamente tratto dalla storia di Philippe Petit, funambolo alla continua ricerca della libertà. La sua vita è stata fortemente legata ad un filo concreto, ma quali sono i fili che tengono insieme la vita di ciascuno di noi? Le corde che ci legano alle abitudini, alla quotidianità, il desiderio di libertà, la fatica di arrivare e la frustrazione a volte di non riuscirci, di sentirsi esclusi.  A volte la vita di qualcuno è un grande specchio incorniciato da migliaia di fili che, intrecciandosi, raccontano il cammino di ogni persona e formano una grande catena luminosa arrivando là … nel punto più alto: il cuore di ogni uomo».

Attor dello spettacolo saranno: Pierluigi Bracelli, Claudio Bruni, Aldo e Massimo Caimi, Ambrogina Cantù, Anna Carugati, Sara Castelletti, Armando Cau, Antonietta De Marinis, Laura Fiore, Alberto Franchi, Gessica Gorgoglione, Darko Livancic, Piergiulio Maraglino, Simona Mariani, Giacomo Pilli, Marcella Pinna, Elena Radrizzani, Lucina Ramella, Giuditta Scolari, Corrado Simoni, Emanuela Turconi, Flavio e Samuele Zaccagna, Luigi Zaffaroni.
Costo del biglietto €10.00

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.