Dà fastidio in due bar del centro e tira uno scarpone a un agente

Arrestato un uomo di 48 anni che girava per i bar del centro storico importunando i clienti. Portato in questura ha anche aggredito un poliziotto

Importunava gli avventori di due bar in centro a Varese, i titolari chiamano la polizia in due momenti diversi e l’uomo viene arrestato dopo aver persino tirato uno scarpone a un agente. È accaduto nella giornata di venerdì, in centro a Varese. Il primo episodio quando in mattinata il titolare di un esercizio ha richiesto l’intervento della Polizia per la presenza di una persona molesta che stava importunando gli avventori con comportamenti aggressivi e minacciosi, inframezzati da espressioni sconnesse e prive di senso.
Gli operatori hanno subito individuato l’uomo, cittadino italiano di 48 anni, residente a Varese, con molteplici precedenti e con problemi di droga. Nei soli ultimi due mesi il varesino, destinatario di avviso orale emesso dal Questore di Varese, è stato arrestato due volte (oltre all’episodio di venerdì, anche per violazione di domicilio aggravata) e denunciato quattro volte (per guida in stato di ebbrezza, porto abusivo d’armi, lesioni personali, percosse e ingiurie).
L’uomo, senza lesinare insulti, minacce e frasi deliranti, si è lasciato perquisire: gli Agenti hanno rinvenuto nelle sue tasche un coltello a serramanico con lama di 9 cm e, all’interno dello zaino, uno strumento di offesa simile ad un “nunchaku”. Per il porto ingiustificato di tali oggetti è scattata la denuncia inerente lo specifico reato.
 
Nel pomeriggio è pervenuta una nuova richiesta di intervento alla Sala Operativa della Questura: ancora una volta il titolare di un bar del centro segnalava la presenza di una persona molesta. Le Volanti sono intervenute immediatamente, rintracciando ancora una volta il noto individuo. L’uomo, ancora più alterato rispetto al mattino, si è mostrato aggressivo e violento nei confronti degli operatori che, constatatane la pericolosità e l’impossibilità di ricondurlo a comportamenti più sereni, lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.
A questo punto l’uomo è definitivamente esploso, raggiungendo il culmine all’interno degli Uffici della Questura, dove ha scagliato uno dei propri scarponi da lavoro contro un Agente, colpendolo al ginocchio e cagionandogli lesioni giudicate guaribili in sei giorni. L’uomo è stato quindi arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e si trova nella Casa Circondariale di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.