Da Ranco a Firenze, “Nel nome dei figli”

Sarà presentata mercoledì 12 ottobre alle 17 nella prestigiosa cornice di Palazzo Vecchio a Firenze la seconda edizione del libro del pediatra varesino Vittorio Vezzetti

nel nome dei figli vittorio vezzetti copertinaVerrà presentata in anteprima mercoledì 12 ottobre alle 17 nella prestigiosa cornice di Palazzo Vecchio a Firenze la seconda edizione (edito da Il Popolo) del libro del pediatra varesino Vittorio Vezzetti “Nel nome dei Figli”.
Il romanzo-inchiesta sulla crisi della famiglia e sulle conseguenze per i minori, che ha venduto 7000 copie nella vecchia edizione, esce in forma completamente rinnovata e arricchita da 4 prefazioni di alto profilo: innanzitutto un intervento su liberatoria del Santo Padre del Presidente della Conferenza Episcopale Tedesca Monsignor Zollitsch. Quindi una riflessione della Senatrice Baio che fu promotrice dell’affido condiviso, a seguire una valutazione di Padre Silvio Ronca (Insegnante di Morale alla Cattolica di Milano) e un pensiero della Senatrice Gallone, attuale relatrice del ddl di riforma dell’affido condiviso, la legge sostanzialmente forse meno applicata d’Italia e per cui si sta concretizzando una class action di genitori presso la Corte Europea.
«Si tratta di un libro – spiega l’autore, fresco reduce da tre interventi in Senato in qualità di esperto nazionale,“aperto a tutti e non solo a operatori e utenti del Diritto di famiglia in quanto ho cercato di trattare un argomento complesso che avrebbe richiesto un saggio, con la leggerezza di un romanzo, a tratti quasi un thriller. Pare che ci sia riuscito, visto anche l’importante riconoscimento del logo della Santa Sede, malgrado la delicatezza del tema trattato».
Il testo, che è ormai utilizzato per la sua valenza da decine di scuole del Varesotto come elemento formativo del corpo insegnante, verrà a breve presentato a Palazzo Marino e in Senato mentre inviti fioccano da tutta Italia. All’incontro di Firenze parteciperanno anche il Presidente del Tribunale Civile, Marino Maglietta e numerosi esperti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.