Donati al Comune 225.000 mila euro e due automobili

E' il lascito di Lino Ghisetti, il varesino che ha deciso di donare parte dei suoi beni ai servizi sociali. Questa mattina, martedì 4 ottobre, la cerimonia di consegna

Donati al comune 225.000 mila euro e due automobiliUna donazione di 225.000 mila euro e di due Fiat Panda ai servizi sociali. È questo il lascito di Lino Ghisolfi, varesino che prima della morte ha deciso di donare parte dei suoi beni all’amministrazione comunale.
La consegna ufficiale è avvenuta questa mattina, martedì 4 ottobre, alle presenza delle nipoti di Lino Ghisolfi, Paola e Rossella, che hanno consegnato le chiavi delle autovetture al Sindaco Attilio Fontana e al dirigente dei Servizi Sociali, Francesco Spatola. Presente anche l’assessore Gregorio Navarro, esecutore testamentario e amico del donatore: «Il testamento è stato scritto il 13 giugno 1990, erano tempi diversi ma Ghisolfi aveva già deciso di destinare questa somma ai servizi sociali del comune. Abbiamo 1800 bambini da assistere in città e questo contributo sarà destinato anche a loro. Lo stato non può arrivare dappertutto ed è bello quando si aiuta chi è meno fortunato». Alla cerimonia, oltre ad altri assessori, anche quello alle politiche sociali Enrico Angelini che ha consegnato un attestato e un libro di ringraziamento alle nipoti di Lino Ghisolfi.
«Viviamo in un momento difficile e la donazione di Ghisolfi è molto importante – ha spiegato il sindaco -. É bello che i cittadini rincominciano ad amare la propria città e li ringraziamo molte per questa donazione». Le autovetture saranno utilizzate già da oggi mentre il resto del lascito consentirà al comune di sostenere bambini e ragazzi che si trovano in condizione di disagio sociale e le loro famiglie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.