È morto l’ex capitano Nobile Risi

Dopo una lunga malattia si è spento il colonnello che per sette anni fu alla guida della Compagnia dei carabinieri di Saronno

È morto il colonnello Nobile Risi, capitano per molti anni alla compagnia di Saronno, tra il 1995 e il 2002. Si è spento dopo una lunga malattia, in seguito a un malore per lui definitivo mentre era a tavola con la sua famiglia. Lascia la moglie Grazia e la figlia Arianna di 19 anni.
I funerali si sono già svolti nel pomeriggio di mercoledì nella chiesa di santa Maria Santissima di Costantinopoli a Castel San Giorgio (Salerno) dove risiedeva con la famiglia. I carabinieri di Saronno, che per tanti anni lo hanno avuto come comandante, hanno inviato una corona di fiori alla famiglia. Dopo Saronno, Risi era stato trasferito a Eboli, in una zona fortemente operativa per i carabinieri e divenne colonnello proprio per meriti di servizio.
Un ricordo particolare arriva dall’ex sindaco Pierluigi Gilli, con cui condivise in città gli anni del suo primo mandato: «Ricordo ancora il giorno in cui il Capitano Nobile Risi, il 7 settembre 2002, fu accolto a sorpresa nella sede provvisoria del Municipio, in Via Stampa Soncino, dove, alla sua insaputa, l’Amministrazione aveva organizzato un momento di saluto e di congedo per lui, che era stato trasferito ad Eboli. Visibilmente (e piacevolmente) commosso, il "Capitano" ricevette dalle mie mani una medaglia saronnese, a compmedio dei sette anni trascorsi in città alla guida della Compagnia dei Carabinieri».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.