Fontana resta presidente di Anci

Si era dimesso per obbedire a un diktat della Lega ma i suoi colleghi sindaci lo hanno rivoluto alla guida dell'associazione della Lombardia

 Il presidente di Anci Lombardia è ancora Attilio Fontana. Nelle scorse settimane aveva rimesso il suo mandato nelle mani degli associati ma nel suo intervento all’assemblea ordinaria di questa mattina ha spiegato di persona le ragioni alla base della sua scelta, dichiarandosi ora disponibile a continuare nella sua funzione fino alla naturale scadenza dei mandati stessi, nel 2014. L’assemblea convenuta a Milano ha accolto la proposta di Fontana. Il sindaco di Varese non aveva partecipato alla protesta a Roma perché aveva obbedito a un ordine del suo partito. I colleghi sindaci evidentemente non hanno giudicato irrimediabile quanto accaduto.

In un documento approvato all’unanimità sono stati menzionati gli importanti risultati raggiunti in questi anni dall’associazione e l’autorevolezza conseguita sia a livello istituzionale sia nei confronti dell’opinione pubblica, autorevolezza che è il prodotto di una gestione collegiale delle decisioni, unitaria e improntata alla forte autonomia, condizioni irrinunciabili per rendere più forti le ragioni dei Comuni.

L’autonomia dell’associazione – ha ribadito Fontana nel ringraziare i delegati alla fine dei lavori – sarà il principale riferimento che ci dovrà guidare. Solo così potremo tutelare l’autonomia dei Comuni e i diritti dei nostri cittadini. Credo in ANCI e credo nei sindaci, sono orgoglioso del lavoro fatto insieme finora. La nostra azione continuerà senza condizionamenti, ora più che mai sono convinto che se vogliamo salvare questo Paese, dobbiamo ripartire proprio dai Comuni”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.