Frode fiscale da oltre 7 milioni scoperta dai doganieri

Responsabile dell'evasione è un'azienda di prodotti chimici per uso industriale scoperta durante i controlli sugli scambi intracomunitari

Ammonta a oltre 7.800.000 euro la frode fiscale accertata dai funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Varese. I militari sono riusciti a individuare il responsabile, un’azienda operante nel settore dei prodotti chimici per uso industriale, durante le operazioni di controllo in materia di scambi intracomunitari. Le verifiche hanno permesso di risalire a un’imposta (Iva) dovuta di oltre 7.800.000 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.