Gli amici di Giuseppe Uva davanti al Tribunale

Striscioni e manifestazioni di solidarietà in piazza Cacciatori delle Alpi: oltre ai parenti e agli amici, anche Ilaria Cucchi e Patrizia Aldrovandi. Il giudice dovrà decidere sulla riesumazione del cadavere

Nessuna tensione davanti al Tribunale di Varese. Solo qualche striscione e una cinquantina di persone che sono arrivate in città, davanti al Tribunale di Varese, per esprimere solidarietà e chiedere la verità sull’ormai famoso “caso Uva”. In aula si discute infatti l’udienza del processo contro il medico Carlo Fraticelli, accusato di aver somministrato farmaci sbagliati a Giuseppe Uva e di averne determinato la morte nel giugno 2008. In piazza, davanti a Palazzo di giustizia, il presidio di amici di Giuseppe, a cui parteciperanno i familiari, ma anche Ilaria Cucchi e Patrizia Aldrovandi. Il giudice Orazio Muscato dovrà decidere sulla richiesta dei periti che chiedono per effettuare nuove analisi, la tac sulle ossa, e anche delle analisi su macchie trovate nei pantaloni. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.