Grande festa al Sociale per la fondazione comunitaria

Le dieci candeline sono state spente con un'orchestra d'eccezione. I settecento posti del teatro bustocco sono stati rempiti

La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, per celebrare il decennale della propria costituzione ed in occasione dei vent’anni di attività della Fondazione Cariplo,  ha offerto all’intera Comunità il Concerto “Invito all’Opera” nel Teatro Sociale di Busto Arsizio che per l’occasione era gremito in ogni ordine di posti (circa 700 spettatori). Non è stato possibile esaudire ulteriori centinaia di richieste di prenotazione. Protagonista della serata è stata la musica ed in particolare i brani di Verdi, Mascagni e Puccini interpretati magistralmente dall’Orchestra e Coro “Amadeus” diretti dal Maestro Marco Raimondi e dal soprano Lucia Ellis Bertini e dal tenore Andrea Semeraro.

Scroscianti ed entusiasti applausi del pubblico hanno sottolineato le numerose esecuzioni.
Numerosi ospiti ed autorità presenti fra cui diversi esponenti di amministrazioni comunali della provincia di Varese. Il saluto della Fondazione Comunitaria è stato portato dal presidente, Luca Galli con Carlo Massironi, responsabile della Segreteria Generale. A rappresentare la Fondazione Cariplo, oltre a Luca Galli, Membro del Consiglio di Amministrazione della stessa, è intervenuto Giorgio Gaspari, Membro della Commissione Centrale di Beneficenza. A rappresentare il Comune di Busto Arsizio è intervenuto l’assessore alla Cultura Mario Crespi mentre per il Lions International Distretto 108 Ib 1, che ha collaborato all’iniziativa, era presente il Past Governatore Ercole Milani. L’evento è stato reso possibile anche grazie all’impegno dell’Associazione Culturale Educarte presieduta da Delia Cajelli e della direzione del Teatro Sociale.

La partecipazione all’evento, aperta a tutti, ha visto la presenza di numerosi rappresentanti ed associati di Enti, Organizzazioni di Volontariato e di Servizio e di tutti coloro che operano sul territorio per il miglioramento della qualità della vita e per lo sviluppo della cultura del dono e della coesione sociale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.