I finalisti del Premio Chiara ospiti al MAGa

Sabato alle 11 incontro con Eugenio Baroncelli, Ermanno Cavazzoni ed Elena Loewenthal, intervistati da Vittorio Colombo, Romano Oldrini e Gianni Spartà

 Sabato 22 ottobre al MAGa in via De Magri si presentano i finalisti del Premio Chiara 2011: a partire dalle 11 saranno intervistati Eugenio Baroncelli, Ermanno Cavazzoni, Elena Loewenthal intervistati da Vittorio Colombo, Romano Oldrini, Gianni Spartà.

GLI AUTORI

Eugenio Baroncelli, Mosche d’inverno, Sellerio: la morte come realizzazione perfetta della vita, è la chiave scelta da Baroncelli, in questi fulminanti micro racconti, per rievocare le circostanze pratiche e spirituali del trapassare di altrettanti protagonisti della storia, della mente, della cultura della memoria personale e collettiva. Eugenio Baroncelli, nasce nel 1944, vive a Ravenna. Tra le sue opere Outfolio. Storiette scivolate dal quaderno durante un trasloco, 2005.
Con questa casa editrice ha pubblicato Libro di candele. 267 vite in due o tre pose (2008)
Ermanno Cavazzoni, Guida agli animali fantastici Guanda: in questa Guida agli animali fantastici ci sono i prodigiosi esseri che circolavano liberamente nel mondo antico e che oggi non circolano più, né lo potrebbero, con tutte le regole autostradali, la coltivazione industriale delle campagne, la deforestazione… Ma in mezzo a loro, altrettanto fantastici, ci sono animali che sono rimasti e si incontrano comunemente. Ermanno Cavazzoni, nato a Reggio Emilia, vive a Bologna dove insegna all’Università. È autore di vari libri di narrativa, tra cui, sono usciti per Guanda Storia naturale dei giganti (2007), Il poema dei lunatici (2008) e Gli scrittori inutili (2010).
Elena Loewenthal, Una giornata al monte dei pegni, Einaudi: una professoressa con i capelli a spazzola e un balordo che ce l’ha con il mondo intero. Una simpatica vecchietta in ciabatte, un povero Cristo e tre buffi giostrai. Che ci fanno tutti nello stesso posto? Al Monte dei Pegni ciascuno porta con sè la propria storia, ma a parlare è soprattutto”la roba” che passa di mano in mano: gioielli, argenti, tappeti e pellicce… Oggetti piccoli e grandi, “pezzetti di vita”. Elena Loewenthal, nasce nel 1960 a Torino; dottore di ricerca in Ebraistica, collabora come editorialista a “La Stampa” e a Tuttolibri. Insegna cultura Ebraica all’Università San Raffaele di Milano. Per Einaudi ha pubblicato: Identità ebraiche allo specchio (2007), Conta le stelle, se puoi (2008), Una giornata al monte dei pegni (2010), La vita è una prova d’orchestra (2011).

INTERVISTATI DA…

Vittorio Colombo è il responsabile dell’edizione di Varese del quotidiano “La Provincia”. Giornalista dal 1985, affianca al lavoro per la carta stampata l’attività di documentarista e ha realizzato numerosi reportage per la tivù dal Medio Oriente e dall’America Latina. Dalla fine degli anni Novanta è tra i giornalisti musicali che votano per l’assegnazione delle Targhe Tenco.
Romano Oldrini, medico con seconda laurea in Lettere. Già sindaco di Gavirate, ora presidente degli Amici di Piero Chiara. Ha pubblicato diversi volumi di poesia e saggi.
Gianni Spartà, giornalista, ha scritto libri di storia economica. Tra le sue opere Romanzo industriale (Macchione Editore 2007), Mister Ignis – Giovanni Borghi nell’Italia del miracolo (Mondadori, 2002), L’Officina del cielo (2003, Macchione Editore), Paul& Shark, una storia italiana (2001, Quattroemme). Laureato in giurisprudenza, è caporedattore del quotidiano La Prealpina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.