Il derby nel nome di Peter Jaks

Mercoledì 12 si disputa alla Resega il secondo confronto stagionale tra Lugano e Ambrì Piotta. Previsto un ricordo congiunto del campione da poco scomparso

L’ondata di commozione che ha scosso lo sport svizzero per la scomparsa del grande hockeista Peter Jaks non si placa. E per una volta le tifoserie ticinesi storicamente rivali, quelle di Ambrì Piotta e Lugano – saranno accomunate dal dolore e dal ricordo.
Avverrà nella serata di mercoledì 12 ottobre quando alla "Resega", il palaghiaccio luganese, andrà in scena il secondo derby stagionale del campionato di Lega Nazionale A. In occasione della partita le due società hanno diramato un comunicato congiunto (altra rarità) in cui annunciano un momento di raccoglimento prima dell’ingaggio iniziale: alcuni ragazzi delle formazioni giovanili di Lugano e Ambrì, accompagnati dai rispettivi presidenti (Vicky Mantegazza e Filippo Lombardi) scenderanno sul ghiaccio indossando la maglia indossata da Peter Jaks nei suoi trascorsi bianconeri e leventinesi. I due club invitano anche i tifosi a prendere posto in anticipo sulle tribune della Resega per creare la cornice ideale alla cerimonia.
Peter Jaks, attaccante di classe 1966 e fratello del portiere Pauli, è stato infatti legato a entrambe le formazioni ticinesi. L’Ambrì Piotta è senz’altro stata la sua società d’elezione, con l’arrivo da giovanissimo nel vivaio e una militanza lunghissima sia sul ghiaccio (è recordman biancoblu di gol e punti segnati) sia da dirigente; con il Lugano però il giovane "Peterone" giocò per due stagioni conquistando un titolo e giocando la finale l’anno seguente. Poi vinse altri due campionati a fine carriera con la maglia dello Zurigo Lions.
A livello sportivo, la sfida tra Lugano e Ambrì vede di fronte due squadre attestate a centro classifica. I padroni di casa sono sesti con 18 punti, gli ospiti ottavi a quota 15. Più regolare il cammino bianconero mentre l’Ambrì, dopo una partenza sorprendente, pare essersi assestata ed ha rallentato nettamente la sua corsa. Gli ospiti dovranno inoltre fare a meno di uno dei giocatori più importanti, Erik Westrum, che ha appena riportato una commozione cerebrale e dovrà star fuori per parecchio tempo.
Il primo derby stagionale, disputato sempre alla Resega, è stato vinto dal Lugano per 4-2 davanti a un palaghiaccio tutto esaurito e dopo sessanta minuti intensi ed equilibrati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.