Il Pd della provincia a colloquio al Comune di Milano

Dopo i sindaci, anche i rappresentanti locali dei democratici a confronto con Palazzo Marino. "Il Comune di Milano farà da facilitatore nel dialogo tra Sea e territorio"

Dopo i sindaci, anche i rappresentanti del Pd della zona di Malpensa sono stati ricevuti a Palazzo Marino: si è svolto infatti nei giorni scorsi a Milano l’incontro tra Gianni Confalonieri, responsabile dei Rapporti Istituzionali del Comune di Milano, il segretario del PD provinciale Fabrizio Taricco, Luca Rasetti in rappresentanza della segreteria, e una delegazione del Malpensa Forum composta da Giacomo Buonanno, Walter Girardi e dai segretari di Samarate, Ilaria Ceriani, e di Ferno, Alessandro Zoccarato.

L’incontro è stato l’occasione per sintetizzare più di un anno di lavoro: analisi economica, studi sulla viabilità e sul sistema infrastrutturale del nord Italia, considerazioni ambientali, fino alle ultime indagini sull’inquinamento atmosferico e i dati epidemiologici resi noti dall’ASL della provincia di Varese la scorsa primavera. Taricco ha anche presentato ufficialmente il documento unitario su Malpensa sottoscritto dal Pd della Provincia di Varese, che ha fatto un lungo lavoro di analisi e di composizione di posizioni in parte differenti.
«I rappresentanti del Forum – si legge nel comunicato che è stato diramato da Ilaria Ceriani, che ha guidato la delegazione del Malpensa Forum del Pd – hanno spiegato a Confalonieri che la questione occupazionale è usata nel nostro territorio, dai sostenitori dell’ampliamento, per far leva sull’opinione pubblica, con dati che non trovano riscontro nella realtà e che sembrano decisamente sovrastimati. Confalonieri, forte della sua lunga esperienza politica, si è dimostrato un interlocutore attento alla voce del territorio; il Comune di Milano è a conoscenza della questione Malpensa, e oggi più che mai è interessato a voler conciliare l’interesse del Comune, maggior azionista di Sea, con le problematiche dei Comuni varesini, con la precisa volontà di fare scelte condivise".

«L’Amministrazione milanese si è posta l’obiettivo di trovare una soluzione organica ai numerosi problemi ricevuti in eredità, una visione che guarda con attenzione al traguardo di EXPO 2015 (che finalmente ha imboccato il binario giusto per arrivare a destinazione in tempo), ma con una progettualità di lunga veduta e soprattutto di ampio raggio che porti a fare le scelte opportune affinchè Malpensa sia realmente una risorsa strategica per lo sviluppo economico e sociale del territorio e non solo un problema». In particolare dall’incontro è emersa la volontà – ancora da concretizzare – che l’Amministrazione comunale di Milano agisca «da facilitatore e catalizzatore tra gli attori coinvolti» per creare una partecipazione delle decisioni che dovranno poi trovare applicazione per mezzo di Sea, "braccio operativo" in campo aeroportuale.
«Questo incontro – conclude Ilaria Ceriani – conferma un cambiamento radicale di approccio a un’apertura al confronto e alla discussione. Rappresenta anche il primo passo verso una nuova fase di collaborazione costruttiva che possa permettere, attraverso il confronto costante, di gestire correttamente lo sviluppo di Malpensa. Il Partito Democratico della Provincia di Varese, anche attraverso il Forum permanente su Malpensa sarà sempre un interlocutore attivo in questo processo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.