Il pubblico premia il Jazz Festival

Molto apprezzati tutti i concerti della tre giorni al Teatro del Popolo, che ha fatto scoprire ai gallaratesi anche i giovani percussionisti di Danno Compound. Grande affluenza anche al concerto-lezione di domenica

Ha fatto di nuovo centro il Gallarate Jazz Festival. La nona edizione della rassegna, andata in scena fra 28 e 30 ottobre, è nata dalla tradizionale collaborazione fra l’Assessorato alla Cultura del Comune e il Centro Espressione Musicale diretto da Max De Aloe. Interamente ospitata dalla “bomboniera” del Teatro del Popolo, l’iniziativa ha proposto incontri e concerti di alta qualità, più volte sold out.
«I motivi di soddisfazione sono diversi – commenta l’assessore alla cultura Sebastiano Nicosia – a partire dalla riuscita sinergia che si è creata fra organizzatori e sponsor. Si sono esibiti artisti provenienti da tutta Italia ma è stata felice la scelta di dare visibilità anche al gruppo locale dei Danno Compound, una bella realtà che l’intera Gallarate dovrebbe scoprire e valorizzare. In generale, vorrei rivolgere un ringraziamento a tutti gli artisti che hanno contribuito a fare del Jazz Festival 2011 un successo. E naturalmente al pubblico che è stato numeroso e partecipe».
«E’ andata bene – conferma Max De Aloe, curatore della rassegna – non solo per la quantità di spettatori ma anche per l’attenzione, palpabile in sala, con la quale si sono messi all’ascolto. Più di un musicista, dopo essersi esibito, mi ha parlato di un’atmosfera speciale. Anche se ognuno degli eventi che hanno composto il Festival meriterebbe una sottolineatura, mi limito a una osservazione: nelle precedenti otto edizioni non si erano mai viste 160 persone a una conferenza-concerto, nella fattispecie tenuta dal pianista Roberto Olzer, su come approcciare la musica jazz. E’ il segno che c’è curiosità, voglia di scoprire. Fa piacere, insomma, che il pubblico abbia premiato un progetto culturale convincente e che guarda al futuro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.