Il sindacato dei vigili: “Ecco perché scioperiamo”

L'Unione Sindacale di Base sostiene la mobilitazione di una parte degli agenti della Polizia Locale. E attacca la Cgil per aver firmato l'accordo

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato con cui la USB rivendica le ragioni dello sciopero, criticando amministrazione comunale e Cgil per l’accordo raggiunto sull’annosa vicenda della Polizia Locale

L’amministrazione comunale di Cardano al Campo ha abilmente gestito tutta la vicenda in modo da ottenere la firma sull’accordo escludendo USB mentre chi ha firmato l’accordo lo ha fatto ingenuamente senza conoscere i retroscena e senza sapere che cosa stava architettando il comune, o almeno questo è ciò che speriamo sia successo perché diversamente non si può spiegare come possano due sole RSU firmare un accordo quando erano state convocate cinque RSU, lo stesso dicasi per la CGIL che firma da sola quando sa perfettamente che le Organizzazioni Sindacali coinvolte nella trattativa erano quattro.

L’amministrazione comunale era anche a conoscenza della decisione presa dalle RSU eletta dai vigili in merito al contenuto dell’accordo perché aveva appena ricevuto una raccomandata che precisava la questione in modo chiaro. Il comune sapeva perfettamente che i vigili non erano in sintonia con l’accordo e che l’unica possibilità era escludere USB dalla firma, il comune non aveva altra scelta se non quella di fare un accordo con gli altri sindacati e così ha fatto, chi ha firmato l’accordo ha fatto un grosso piacere all’amministrazione.

Ora qualcuno si sente offeso perche USB ha raccontato ai lavoratori quello che è successo, dato che molti lavoratori non sapevano come erano andate le cose. La verità è li da vedere: la CGIL non ha nessun iscritto tra i vigili eppure ha firmato l’accordo; la CGIL dovrebbe sapere che prima di ratificare un accordo si fa un referendum tra i lavoratori, lo ha fatto? A noi non risulta; La CGIL conosce le regolette della maggioranza, 2 su 5 non sono la maggioranza e nemmeno 1 su 4, anche se poi arrivano gli amici di merenda (vedi comunicato CISL) a dare sostegno morale alla povera CGIL che non ce la fa da sola a convincere tutti…

Ora la vicenda è già sul tavolo dei legali per la parte burocratica ed in mano ai lavoratori invece per la riapertura della trattativa sindacale, noi riteniamo sia stata fatta una grossa ingiustizia ai dipendenti dell’amministrazione Comunale di Cardano al Campo e pensiamo sia giunto il momento di fare vedere i muscoli per fare ritirare l’accordo.

Per questi motivi USB ha dichiarato lo sciopero dell’intera giornata per la polizia locale di cardano al campo per il giorno 13 ottobre 2011 con presidio davanti al comune di cardano al campo a partire dalle ore 8,00

Unione Sindacale di Base

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.