In tanti per ricordare Mauro Venegoni

Il partigiano legnanese è stato commemorato al cippo commemorativo lungo la strada per Busto-Cassano dove fu torturato, ucciso e sepolto per mano fascista

In tanti si sono ritrovati stamattina a Cassano Magnago per ricordare Mauro Venegoni nel 67esimo anniversario della sua uccisione. Il partigiano venne trucidato dai fascisti il 31 ottobre del 1944. Mauro Venegoni, nato a Legnano il 4 ottobre 1903, fu tra i primi a costituire le formazioni partigiane nella zona, partecipando a numerosi combattimenti, sempre distinguendosi per capacità e coraggio. Venne catturato e sottoposto alle più atroci torture nel vano tentativo di strappargli informazioni sull’organizzazione partigiana della zona, prima di essere ucciso dai fascisti: “la sua indomabile fede non veniva scossa nemmeno allorché il nemico ne straziava barbaramente il volto e il corpo, accecandolo prima e poi uccidendolo” si legge sulla motivazione con cui gli è stata conferita la medaglia d’oro al Valor Militare della Resistenza.
Ogni anno le associazioni di partigiani e le ammistrazioni comunali lo ricordano con un corteo e un momento commemorativo. Al corteo erano presenti anche molto giovani. 

Galleria fotografica

In ricordo del partigiano Venegoni 4 di 21
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

In ricordo del partigiano Venegoni 4 di 21

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.