Infettivologi a convegno sotto la regia della Liuc

Azienda ospedaliera di Legnano e Università Cattaneo organizzano due giorni di studio sui temi legati alle malattie come Aids, Epatite o infezioni resistenti

Infettivologi a confronto per una due giorni promossa dall’Azienda Ospedaliera – Ospedale Civile di Legnano presso l’Università Carlo Cattaneo – LIUC: l’appuntamento è per venerdì 21 e sabato 22 ottobre 2011.

«Dal nostro punto di vista – spiega il professor Davide Croce, Direttore del Centro di Ricerca in Economia e Management in Sanità e nel Sociale (CREMS) dell’Università Carlo Cattaneo – LIUC – è opportuno parlare ora di questi temi perché in questo momento i farmaci per la cura dell’HIV sono sotto mira per il loro alto costo. La LIUC tramite il  CREMS sta lavorando già da diversi anni sia per il sistema sanitario regionale che per gli infettivologi: in particolare, è sempre in prima linea tra le direzioni, i vertici regionali e i clinici per trovare una “quadra” tra l’appropriatezza clinica, il bene del paziente e la sostenibilità economica del servizio».

Afferma il Direttore dell’unità operativa delle Malattie Infettive del nuovo Ospedale di Legnano, dottor Paolo Viganò: «Se la società è di fronte a cambiamenti traumatici in tanti suoi aspetti, anche la salute, con le sue fragilità e le sue esigenze di tutela, risente delle difficoltà tipiche dei periodi di transizione. L’Ospedale di Legnano, con il suo radicale rinnovamento sia strutturale che organizzativo, si trova nelle condizioni ideali per “sciogliere le vele” ed affrontare la navigazione in mare aperto dotato di tutti gli strumenti necessari per una rotta sicura. L’esperienza accumulata in oltre quindici anni di presenza nel contesto sanitario legnanese consente di interagire con il territorio in modo incisivo condividendo con la rete sanitaria locale obiettivi e percorsi. Il costante e costruttivo rapporto con le U.O. di Malattie Infettive in ambito regionale e nazionale, oltre alla fattiva collaborazione con le istituzioni documentata dalla partecipazione a gruppi di lavoro e comitati tecnico-scientifici, assicurano ampio respiro e stimolanti confronti» . 

Di seguito il programma dettagliato delle due giornate.
 
Venerdì 21 ottobre 2011
Ore 13,30 Registrazione dei Partecipanti
Ore 14.30 Apertura del Congresso P. Viganò
 
Saluto delle Autorità
Direttore Generale A.O. Ospedale Civile di Legnano C. Dotti
 
Ore 15.00 Sessione A: Cardiochirurgia 
Tavola Rotonda
Moderatori: L. Minoli – M. Tinelli
Partecipanti: G. Di Credico – A. Scalzini – M. Agrifoglio
 
Ore 16.00 Sessione B: Neurochirurgia
Tavola Rotonda
Moderatori: G. Rizzardini – G. Carnevale
Partecipanti: G. Tonnarelli – P. Bonfanti – S. Balbi
 
Ore 17.15 Sessione C: Chirurgia Maxillo-Facciale
Tavola Rotonda
Moderatori: G. Filice – D. Santoro
Partecipanti: D. Frattini – T. Quirino – E. Padula
 
Sabato 22 ottobre
 
Ore 8.30 Saluto del Direttore Generale ASL MI 1
 
Ore 8.45 Meet-the-Expert
Moderatori: A. Cargnel – E. Sagnelli
Relatori: A. Orani – D. Croce – F. Mazzotta
 
Ore 10.00 Sessione D: HIV e Epatite
Moderatori: M. Galli – A. Gori – C. Filice
 Relatori:
T. Bini HIV nell’anziano
M. Viganò Orientamenti terapeutici dell’epatite B
S. Bruno Orientamenti terapeutici dell’epatite C
A. Genderini Danno renale nel paziente HIV
 
Ore 11.45 Sessione E: Antibiotici e Resistenze
Moderatori: G. Carosi – P. Clerici – A. Lazzarin
Relatori:
G.P. Gesu Principi EUCAST
P. Grossi Quadri clinici nelle infezioni multiresistenti
F. Franzetti Terapia nelle infezioni multiresistenti
 
Ore 14.00 Tavola rotonda
La gestione della Malattia Infettiva in ambito multidisciplinare
Moderatori: M. Dell’Acqua – M.G. Tajé
Partecipanti: L. Merlini – M. Villa – R. Balleello – L. Vergani – M. Bonnet
 
Ore 17.00 Conclusioni e chiusura del Congresso

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.