Inseguimento in A8 e speronamento: nell’auto avevano un chilo d’erba

Due ventitreenni non si fermano all’alt e ingaggiano una corsa che si ferma a Cavaria. Gli agenti li bloccano e li arrestano

marijuanaUna corsa prima in A-8, poi sulla strada che porta a Cavaria. Ma i due giovani non sono riusciti a seminare la Renault Laguna degli agenti della Polstrada Busto-ADL: gli agenti li hanno fermati con uno speronamento. All’apertura della Fiat Punto guidata da uno dei due albanesi ventitreenni, poi, la sorpresa: il bustone di marijuana.
Sono le 16.30 di oggi, giovedì 6 ottobre e la pattuglia di un normale posto di controllo all’altezza della barriera di Gallarate nord (verso Varese) individua un’auto sospetta. Gli a agenti intimano l’alt ma l’utilitaria prosegue lanciata la sua corsa.

Parte l’inseguimento per qualche chilometro lungo l’Autolaghi. L’auto degli inseguiti imbocca l’uscita di Cavaria cercando di seminare il mezzo di servizio della Polstrada, che li tallona. Arrivati in via IV Novembre gli agenti decidono di mettere fine alla pericolosa corsa: con uno spostamento sulla carreggiata l’auto di servizio costringe l’altro veicolo a fermarsi: c’è un contatto, un lieve speronamento, dove nessuno si ferisce.
Perché i due scappavano?
E’ bastato ai poliziotti aprire l’auto per scoprire il motivo: una busta contenente un chilo e mezzo di marijuana, trovata da una seconda pattuglia intervenuta in appoggio.
Per i due giovani, regolari secondo le norme sull’immigrazione e domiciliati a Varese, si sono aperte le porte del carcere di Busto Arsizio.
Dopo l’identificazione, Kacaj Everest e Dashaj Deniz, cittadini albanesi e residenti a Varese, sono stati arrestati. Il reato loro contestato è detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale, e condotti presso la casa circondariale di Busto Arsizio. Dei due solo il Dashaj (foto qui a destra) risulta pregiudicato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.