L’Assessore di Zelig arriva in città

Il cabarettista Paolo Cevoli presenta il suo ultimo spettacolo il 15 ottobre al Teatro di Piazza Repubblica. Il ricavato sarà destinato ai progetti della Fondazione Avsi

Paolo CevoliUn cuoco, il più grande o forse il più pasticcione di tutto l’Impero romano, condotto dalle vicende della vita nella Palestina dei tempi di Gesù. Dove partecipa alle nozze di Cana, sogna di diventare socio di quell’uomo così capace di miracoli enogastronomici (come trasformare l’acqua in vino e moltiplicare i pani e i pesci), e alla fine si trova a predisporre il catering della cena più importante della sua vita.
Anzi, la cena più importante della storia: l’Ultima Cena. C’è molto da ridere e molto da riflettere in un monologo spassoso e profondo come quello ideato e recitato da uno dei volti più noti di Zelig, il romagnolo verace Paolo Cevoli, ben noto per le sue esilaranti macchiette televisive (dal surreale assessore del comune di Roncofritto, all’imprenditore che alleva maiali fino al supertifoso di Valentino Rossi). Cevoli (52 anni, sposato con una stilista di moda, due figli) questa volta però ha deciso di volare alto, inventandosi la storia di Paulus Simplicius Marone, cuoco più portato a cercare il profitto personale che la redenzione individuale, e che tuttavia verrà cambiato per sempre dall’incontro con il Nazareno. Tanto da scoprire, alla fine, nel momento più serio di tutto lo spettacolo, quanto era vera quella frase di Gesù: “Non c’è amore più grande che dare la vita per i propri amici”.

“La penultima cena”, di e con Paolo Cevoli, regia di Daniele Sala, andrà in scena sabato 15 ottobre alle 21 al Teatro di Varese, Piazza della Repubblica, Varese. Lo spettacolo è organizzato dal Centro culturale Massimiliano Kolbe di Varese, in collaborazione con la fondazione Avsi e con il Comune di Varese. Il ricavato andrà a sostegno dei progetti della fondazione AVSI. Prevendita biglietti (30, 20 e 15 euro) presso il Teatro di Varese, da lunedì a sabato dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19. Tel. 0332.247897 . Per informazioni: Centro culturale Massimiliano Kolbe, www.cckolbe.org, tel. 0332.730900.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.