L’impronta degli artigiani varesini in mostra

Sabato 22 e domenica 23 ottobre a Ville Ponti torna la "Mostra dell'Artigianato Artistico Varese" dove verranno esposte 80 opere. Dieci faranno parte di una mostra permanente

L'impronta degli artigiani varesini in una mostra Ottanta opere in mostra create da artigiani della provincia di Varese. Torna per la nona edizione la "Mostra dell’artiginato artistico varesino" che sabato 22 e domenica 23 ottobre vedrà a Ville Ponti l’esposizone di opere uniche e originali. Un appuntamento importante per la città di Varese che ogni anno richiama migliaia di visitatori, dando la possibilità di conoscere ciò che si produce sul territorio. Vetro, ceramica, sartoria, ferro, legno, pipe, fotografia ma anche decorazioni, tessile, pelletteria, oreficeria e restauro diventano materia e professioni da scoprire e conoscere, non solo nella tecnica ma anche per la loro creatività.
«Queste opere sono la testimonianza di una qualità che nel tempo si è fatta sempre più alta – ha spiegato Bruno Amoroso, presidente della Camera di Commercio di Varese -. Sarà un occasione importante per ricordare che l’artigianato di qualità italiano è un’eccellenza riconosciuta in tutto il mondo e per dare supporto a un settore che, come tutti, soffre dei morsi della crisi».
Una mostra che quest’anno è dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia e che, come ricordato da Amoroso, «diventa un tema ancor più significativo se ricordiamo la visitita del Presidente Giorgio Napolitano propria in città e alla Camera di Commercio» e che vedrà opere a tema. E non è tutto. Quest’anno, la mostra dell’Artigianato Artistico, ospiterà al suo interno "ArtArt Collection", una vera e propria collezione permanente composta da selezionate opere di artigiani che andranno a costitutire una mostra destinata a rappresentare l’artigianato artistico varesino in tutto il mondo. Un omaggio particolare riguarderà invece la figura di Gianni Robustelli, il ceramista cunardese che è scomparso lo scorso anno e «che fino all’ultima edizione di questa mostra ha collaborato per la sua realizzazione», come ricorda Amoroso.
Grande spazio anche agli alunni e agli studenti del Politecnico di Milano che anche quest’anno faranno parte della mostra varesina con "Desing e AutoProduzione" con opere dove «creatività e innovazione danno vita a nuove forme e modi di produrre» come spiegato da Riccardo Visentin di Confartigianato imprese. L’omaggio di quest’anno invece è per Roberto Baggio, varesino con la passione per la gnomica e l’astronomia, che porterà in mostra diverse meridiane e gli studi dei progetti che ha realizzato anche sul nostro territorio. Per i più piccoli lo spazio è con "Giro d’Italia", il laboratorio che gli permetterà di costruire tabellone, pedine e dadi di un gioco dell’oca interpretato attraverso alcuni dei più significativi monumenti del nostro paese.
Una mostra, quella dell’Artigianato Artistico Varesino, che lascia spazio "all’impronta" degli artigiani varesini, riconoscendo la provincia ricca nelle sue eccellenze in diversi settori.
La mostra dell’ "Artiginato Artistico Varesino" è ad ingresso libero e potrà essere visitata dalle 10 alle 22 di sabato 22 e domenica 23 ottobre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.