La Pro Patria si sfoga con la Sambonifacese

I tigrotti abbattono i veneti 4-0 nel turno infrasettimanale con doppiette di Serafini e Cortesi. La Pro lascia il nuovo "zero" in classifica e inizia la risalita

La Pro Patria reagisce nel migliore dei modi all’ultima penalizzazione della Lega vincendo 4-0 contro una Sambonifacese oggettivamente non nella giornata ideale. Finalmente i tigrotti sono stati protagonisti di una prova di carattere e anche in attacco sono apparsi ficcanti e incisivi. Molto bene Cortesi, decisamente il migliore in campo, Serafini, che ha retto bene da unica punta, e Bonfanti, autore di una prestazione più che sufficiente, attento in difesa e concreto in avanti. Nota stonata Ghidoli: il giovane centrocampista sembra essere un po’ in riserva e oggi ha sbagliato diversi facili passaggi ed è apparso piuttosto nervoso.

Galleria fotografica

Pro Patria - Sambonifacese 4-0 4 di 19

FISCHIO D’INIZIO – La Pro Patria ospita allo "Speroni" la Sambonifacese per la decima giornata di campionato, in infrasettimanale. I tigrotti devono riprendere quota dopo che l’ultima, ennesima, penalizzazione li ha riportati a quota zero in classifica. Cusatis deve per forza di cose fare risultato anche per il proprio futuro sulla panchina biancoblu, schiera un 4-3-2-1 con Andreoletti in porta. In difesa, da destra a sinistra, ci sono Bonfanti, Nossa, Polverini e Pantano. A centrocampo a fianco del mediano Ghidoli giocano Bruccini e Mora, mentre Giannone e Cortesi agiscono alle spalle dell’unica punta Serafini. Sambo in campo con il 4-1-4-1, schema caro al mister Carnovelli. In attacco i veneti si affidano a Zanetti, mentre Tecchio fa diga davanti alla difesa.

IL PRIMO TEMPO – Inizio gara frizzante ed equilibrato; la Pro cerca di fare la gara e la Sambo prova a colpire in ripartenza. La prima vera palla gol arriva al 9′ con Bruccini, che di testa manda a lato di poco un cross dalla sinistra di Pantano. Dopo un avvio brillante, la gara si addormenta un po’, fino al 25′ quando Cortesi di testa firma il vantaggio tigrotto deviando un angolo battuto dalla sinistra da Giannone. La Pro approfitta del momento buono e al 29′ raddoppia con Serafini (foto a lato), che mette in rete da pochi passi un bel cross basso e teso di Mora dalla fascia mancina. Verso la fine del tempo escono i rossoblu, ma la difesa tigrotta regge bene, anche sulla conclusione infida di Tecchio dalla distanza, Andreoletti mette in angolo senza troppo problemi. Al 41′ Serafini sfrutta un malinteso della difesa ospite, ma il colpo di testa a superare Bonato termina sul fondo sfiorando il palo. Al 44′ Bonfanti sfonda a destra, ma sul suo tiro si oppone bene il portiere avversario, poi Serafini non riesce a mettere in rete il tap-in, contratto dalla difesa veneta. Preludio al gol, perché al 45′ la Pro fa 3-0, ancora con Cortesi, che si fa trovare libero (foto sotto) in area e mette comodamente dentro un assist al bacio di Bruccini. Partita già praticamente decisa dunque dopo 45′ con una Pro Patria che si concede agli applausi del proprio pubblico.

LA RIPRESA – Inizio secondo tempo soft, ma al 7′ la Sambonifacese va vicino al gol con una punizione di Marianeschi dai 25 metri che colpisce il palo. Al 9′ la pronta risposta della Pro, con Bonfanti, che dal limite dell’area prova il tiro, alto di poco. Il mister dei rossoblu prova a cambiare assetto e prima del 15′ si gioca tutt’e tre i cambi, inserendo anche l’ex Chievo Manfredini.
Al 17′ Orfei impegna Andreoletti su punizione alla respinta di pugni, poi Giannone in diagonale chiama alla parata a terra Bonato. Passano pochi minuti e Dalla Costa, appena entrato, spreca una buona occasione mandando a lato il diagonale da ottima posizione. È ancora ondata biancoblu al 28′ quando Mora si presenta a tu per tu con Bonato, che dopo essere stato dribblato, mette a terra il centrocampista tigrotto. L’arbitro fischia il fallo da rigore ed espelle il portiere ospite. Serafini dal dischetto sigla il quarto gol battendo il centrocampista Ebhote, messo in porta dai rossoblu perchè i veneti hanno già esaurito i tre cambi concessi dal regolamento. Non succede più nulla fino al termine della gara, con i tigrotti bravi a gestire il possesso e fare girare la palla senza cercare troppo il passaggio in verticale, graziando così il povero Ebhote. Il finale è netto e riscalda l’ambiente bustocco, ghiacciato da Disciplinare e risultati tutt’altro che esaltanti nei giorni scorsi. E chissà che la rabbia per quanto avvenuto lontano dai campi non possa essere la benzina giusta per risalire la china.

Pro Patria – Sambinifacese 4-0 (3-0)

Marcatori: Cortesi (P) al 25′ pt e al 45′ pt, Serafini (P) al 29′ pt e al 29′ st su rig.

Pro Patria (4-3-2-1): Andreoletti; Bonfanti, Nossa, Polverini, Pantano; Ghidoli, Bruccini, Mora (dal 35′ st Siano); Giannone (dal 22′ st Dalla Costa), Cortesi; Serafini (33′ st Vignali). All. Cusatis. Sambonifacese (4-1-4-1): Bonato; Caraceni, Viskovic, Orfei, Ruggeri; Tecchio (dal 10′ st Manfredini), Montagnani (dal 10′ st Ebhote), Carlini (dal 15′ st Finotto), Marianeschi, Baltieri; Zanetti,. All. Carnovelli.
Arbitro: Brodo di Viterbo (Pancrazi e Basile).
Note: giornata coperta, terreno viscido ma in buone condizioni. Ammoniti: Mora, Bruccini, Bonfanti per la Pro Patria; Montagnani, Tecchio, Ebhote e Viskovic per la Sambonifacese. Calci d’angolo: 4-4. Spettatori: 500 circa.

LA DIRETTA

Seconda Divisione - Risultati e classifica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Pro Patria - Sambonifacese 4-0 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.