La Robur si rialza, Legnano vola

Riscatto della Abc a Firenze, ancora protagonista Tino Rovera. La Royal resta imbattuta in vetta mentre scivola la Ltc

Finisce 2-1 per gli "ospiti tripla sfida tra Toscana e Lombardia valida per il quinto turno di DNB: Varese e Legnano infatti espugnano Firenze e Castelfiorentino mentre la sola Empoli fa valere il fattore campo sulla Sangiorgese.

Pall. Fiorentina – Abc Varese 53-64 – Un’altra ottima prestazione di Martino Rovera (22 punti, 5 rimbalzi, 0 palle perse) permette alla Robur di ripartire dopo due ko e di espugnare un parquet non facile come quello gigliato. La Abc ha sempre condotto nel punteggio, sfuggendo prima al pressing, poi alla zona e infine al gioco duro (tra i "colpiti" Gergati, Lombardi e Filippo Rovera) della squadra di casa; avanti anche di 16 punti poco prima del 30′ i ragazzi di Garbosi hanno assorbito i tentativi di rientro della Fiorentina mantenendo sempre almeno 6 lunghezze di vantaggio. «Ci voleva una bella boccata d’ossigeno – spiega il coach gialloblu – anche se su diversi aspetti c’è ancora da lavorare. Siamo stati bravi anche a mantenere i nervi saldi (eccezione Gergati, 1/8 in lunetta ndr) quando gli arbitri hanno permesso a Firenze di picchiare e a portare a casa i due punti». Oltre a Rovera e Mariani (15 + 9), prova concreta anche di Matteucci che sta crescendo di condizione (8 punti, 9 rimbalzi): «Luca ci ha tolto diverse castagne dal fuoco: in una squadra con diversi acciacchi è stato molto utile» sorride Garbosi che resta alla ricerca di un sostituto di Realini.
Varese: M. Rovera 22, Mariani 15, F. Rovera 9, Lombardi 2, Moraghi 5, Matteucci 8, Gergati 3, Lenotti, Preatoni, Frasson ne. All. Garbosi.

La Falegnami Castelfiorentino – Royal Legnano 58-81 – Cinque su cinque per Legnano che resta in vetta al campionato imbattuta dopo una prova eccellente sul campo di Castelfiorentino, squadra che ambisce ai playoff. Pur senza Corno (risentimento muscolare) e con Aimaretti acciaccato (solo 10′ in campo) i "cavalieri" hanno dominato fin dalla prima metà di gara (26-50): «Da lì in avanti abbiamo potuto amministrare – dice coach Piva – e sono soddisfatto che sia andata così. Sappiamo che è solo una vittoria di tappa e che il cammino è lungo, ma partite del genere consentono di verificare ulteriori progressi della squadra. Quello con Castelfiorentino era senz’altro un test probante e lo abbiamo superato in modo brillante». In attacco Piva ha avuto di nuovo un’ottima distribuzione dei punti, con Ferrari a quota 21 ma quattro uomini in doppia cifra: «Uno degli obiettivi che ci eravamo dati era proprio questo: di inserire giocatori in grado di mantenere alto il livello di tutta la squadra senza stravolgere gli equilibri che già avevamo».
Legnano: Ferrari 21, Sacco 13, Benzoni 14, Leva 2, Priuli 8, Bianchi 15, Munini 4, Aimaretti, Cagner 4, Corno ne. All. Piva.

Computer Gross Empoli – Ltc Sangiorgese 63-55 – Niente da fare infine per la Sangiorgese che resta a quota 4 e si ferma contro l’esperta Computer Gross al termine di una partita equilibrata e maschia. Ne fanno le spese il punteggio e le percentuali (entrambi bassi): si decide così nel finale e un minibreak empolese a cavallo del 35′ decide la gara.
Sangiorgese: Fusella 12, Mercante J. 4, Resca 8, Bianchi 3, Maspero 6, Mercante S. 5, Arrigoni 7, Vitali 6, Porta 4, Tacchini ne. All. Albanesi.

DNB Risultati e classifica del girone A

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.